9 X 100 = 900, IL NOVECENTO IN BASILICATA E PUGLIA

17/10/2019

9 X 100 = 900, IL NOVECENTO IN BASILICATA E PUGLIA
Atrio del Cinema-Teatro Duni, opera di Ettore Stella (foto courtesy Mibac)

9 x 100 = 900, 9 itinerari per 100 architetture del ‘900 in Basilicata e Puglia: è il titolo della settimana dedicata all’architettura del Moderno che do.co.mo.mo Italia organizza, dal 15 al 23 novembre, a Matera.

Sede della mostra il Cinema-Teatro Duni di Matera, opera realizzata negli anni 1947-49 su progetto dell’architetto Ettore Stella, giovane ma già affermato architetto (aveva lavorato a lungo presso lo studio romano di Monaco-Luccichenti) originario di Matera. 

Esterno del Cinema-Teatro Duni di Matera, 1947-49 (foto courtesy Mibac)

 

La settimana sarà aperta, il 15 novembre, da visite guidate delle architetture moderne nei quartieri e nei borghi di Matera, cui seguirà un convegno di studi di due giorni, dalle ore 18 del 15 novembre al giorno successivo, presso la sede della locale Camera di Commercio.

Importanti i temi trattati, sulle relazioni tra architettura e modernità nel Meridione e sui concetti di Comunità e città e di Identità e territorio, e di rilievo le relazioni previste.

questo link il programma completo del convegno, che per i due giorni prevede il rilascio di 6 Cfp per ingegneri e 10 Cfp per architetti.

9 x 100 = 900 è organizzato in collaborazione con gli Ordini degli architetti e degli ingegneri di Matera, il Centro Studi Giorgio Muratore, l’Università degli studi della Basilicata, il Politecnico di Bari e con il patrocinio delle Regioni Puglia e Basilicata, di Matera 2019 e del Comune di Matera.



Tags

Matera / docomomo /

Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: 1 -