A CAEN LA BIBLIOTECA MULTIMEDIALE DI OMA

31/10/2016

A CAEN LA BIBLIOTECA MULTIMEDIALE DI OMA
La biblioteca multimediale di Caen verrà aperta al pubblico il 14 gennaio prossimo; il progetto è dello studio Oma (foto, Philippe Ruault; courtesy of Oma)

Sarà inaugurata il 14 gennaio prossimo. È l’ultima realizzazione in ordine di tempo di Oma, lo studio di progettazione internazionale guidato da Rem Koolhaas. Si tratta della Biblioteca multimediale regionale di Caen la Mer, in Normandia. Verrà intitolata al filosofo francese Alexis de Tocqueville.

La nuova struttura culturale ha una superficie di 12 mila e 700 metri quadrati (di cui 325 per spazi espositivi, 350 per il ristorante, 250 per l’auditorium, 3.200 per quelli di lettura, oltre duemila per gli uffici e la logistica e 1.900 per i depositi), ed è posta sul canale della Manica, in un’area tra il centro e la zona di sviluppo della cittadina della Normandia.

L’edificio ha una pianta a croce in cui ciascuno dei quattro segmenti ha precisi riferimenti alla storia della città (foto, Philippe Ruault, courtesy of Oma)  

L’edificio, progettato in collaborazione con Clement Blanchet Architecture e Barcode Architects, ha una pianta a croce in cui ciascuno dei quattro segmenti ha dei precisi riferimenti rispetto alla storia della città: a nord i luoghi dell’abbazia Aux Dames, a ovest quelli dell’abbazia Aux Hommes (entrambe fondate da Guglielmo il Conquistatore), a sud la stazione ferroviaria e a est la zona di sviluppo urbano.

Le facciate a vetri della biblioteca permettono di collegare visivamente l’edificio con il parco adiacente, i percorsi pedonali e il lungomare (foto, Philippe Ruault; courtesy of Oma) 

 

La forma a croce definisce anche l’organizzazione spaziale della biblioteca stessa: infatti, i quattro lati dei quattro piani dell’edificio, ciascuno destinato a ospitare libri di una specifica disciplina (scienze umane, scienza e tecnologia, letteratura e arte), si incontrano in una grande sala di lettura posta al primo piano. Questo spazio pubblico rappresenta il centro del progetto della nuova biblioteca.

L´edificio si sviuppa su quattro livelli; la zona centrale al piano primo è il cuore della nuova biblioteca (foto, Philippe Ruault; courtesey of Oma)

 

All’ingresso è stato ricavato un grande spazio aperto con gli accessi all’auditorium (150 posti di capienza), un’area esposizioni e un ristorante con terrazza all’aperto sul lungomare. Il primo piano ospiterà numerose attività culturali, spazi di lettura e ben 120mila documenti, tra libri cartacei e digitali.

Il piano superiore della biblioteca è occupato da una zona dedicata ai bambini, agli uffici e alla logistica. L´archivio e le raccolte storiche sono conservati in condizioni di sicurezza nel basamento sotterraneo in cemento, che è protetto dall´acqua circostante grazie a una membrana impermeabile applicata sul lato interno delle pareti in calcestruzzo.

Le facciate a vetri della biblioteca permettono di collegare visivamente l’edificio con il parco adiacente, i percorsi pedonali e il lungomare.  Anche i due grandi ingressi al piano terra, che sono presenti su entrambi i lati dell´edificio, permettono un’interazione tra la biblioteca e l´ambiente circostante. 

Dall´alto in basso, i quattro livelli della biblioteca multimediale di Caen (courtesey of Oma)

 




Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: