Made in Africa, vite in scatola

07/09/2010

Made in Africa, vite in scatola
La terrazza delle residenze per il personale medico dell´ospedale di Emergency in Sudan

L´idea, racconta Raul Pantaleo, architetto e amico di Gino Strada, é nata guardando la montagna di container che stava parcheggiata intorno al cantiere durante la costruzione dell´ospedale Salam: si é pensato di utilizzarli per farne le case per il personale medico di Emergency. Il compound vicino all´ospedale si sviluppa a corte con affaccio sul fiume Nilo in un splendido parco di manghi. Il complesso comprende 95 container da 20 piedi adibiti a residenza e 7 container da 40 piedi adibiti a caffetteria e servizi. Ogni alloggio di circa 20 mq é composto da un container e mezzo da 20 piedi (6 metri) con un bagno e una piccola veranda che affaccia sul giardino.

Nella fase di progetto grande attenzione é stata dedicata all´isolamento ed ai consumi. I container sono coibentati con un ?sistema a cipolla? composto all´interno da pannelli isolanti di 5 cm e una ?pelle? esterna composta da un controtetto ventilato metallico e un sistema di frangisole in bambú che fanno si che i container non vengano mai irraggiati direttamente dal sole. Ció permettere di mantenere negli alloggi temperature ottimali anche nei momenti piú caldi dell´anno. In alcuni alloggi é stato sperimentato inoltre un innovativo sistema di condizionamento con pannello solare ad assorbimento che ci permetterá di ridurre notevolmente i consumi energetici.



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: