APRE UNICREDIT PAVILION A PORTA NUOVA

20/07/2015

APRE UNICREDIT PAVILION A PORTA NUOVA

È stato inaugurato oggi in piazza Gae Aulenti a Milano il nuovo spazio di incontro polifunzionale di Unicredit progettato dall’architetto Michele de Lucchi. Realizzata e consegnata in un anno, un mese e dieci giorni in prossimità dell’headquarters del Gruppo. la nuova architettura si caratterizza per la vocazione multifunzionale e pubblica e, grazie alla particolare configurazione modulare degli ambienti, si configura contemporaneamente come auditorium, spazio per eventi e conferenze e luogo adibito all’esposizione di opere d’arte della collezione Unicredit.

Una delle "ali" apribili poste sui fianchi del padiglione

Il taglio del nastro è avvenuto questa mattina alla presenza di Giuseppe Vita e Federico Ghizzoni, rispettivamente presidente e amministratore delegato UniCredit, del presidente Regione Lombardia Roberto Maroni, dell’ideatore del progetto Michele De Lucchi e dell’artista Dorothée Selz autrice del progetto Nutriamo la Fantasia, sculture commestibili appositamente realizzate per l’inaugurazione in collaborazione lo chef Carlo Cracco.

Le "sculture commestibili" firmate da Dorothée Selz

I semi cadono sulla terra e le radici si infiltrano nel terreno per radicarsi e crescere e vegetare - ha dichiaratol´architetto Michele De Lucchi. I semi hanno una pelle che li ricopre e protegge un cuore vivo, vitale, fertile. C´è dentro l´essenza della vita e la magia di quelle materie che si trasformano e rigenerano quello delle quali sono state generate. Questo seme - ha aggiunto - è oggi un edificio, di legno, giustamente, al bordo di un grande parco cittadino. Il volume arrotondato del seme è collocato in fronte alle alte torri di vetro specchiato e le sue curve morbide sorprendono in mezzo alle linee ortogonali e secche degli edifici adiacenti. Si capisce subito che non è né un condominio né un edificio da uffici e si memorizza con la forza emozionale di un monumento, un simbolo tra la natura del parco e gli uomini dei grattacieli.

UniCredit Pavilion si sviluppa su tre livelli. Al piano terra l’Auditorium, in grado di ospitare sino a 700 persone grazie a una concezione flessibile che permette disuddividere lo spazio in più ambienti di dimensioni ridotte. Dall’Auditorium, attraverso una scala elicoidale, si avrà accesso alla Passerella dell’Arte, un sistema espositivo flessibile destinato a mostre temporanee che potrà essere utilizzato anche per creare percorsi narrativi visuali a supporto delle altre attività ospitate dall´edificio. Al secondo livello si colloca l’area Mini-Tree, un asilo nido al servizio dei dipendenti per 60 bambini da 3 a 36 mesi. Al terzo livello si trova la Greenhouse destinata a meeting ed eventi di business. L’edificio è caratterizzato da due  “ali” apribili lunghe 12 metri dotate di maxischermi rivolti verso il Parco e la piazza Gae Aulenti ed è stato realizzato con materiali naturali e tecniche costruttive all’avanguardia.

L’apertura al pubblico di UniCredit Pavilion è prevista per il 28 luglio alle 21.30 con il concerto fotografico Sinfonie in Scena ideato e prodotto da Tullio Mattone in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale, con musiche eseguite dal vivo dall’Orchestra Filarmonica Italiana - l’evento sarà aperto a tutti e visibile anche dall’esterno propiro grazie alla proiezione sulle “ali” laterali della stuttura.

Inoltre, a partire dal 31 luglio e sino al 31 agosto UniCredit Pavilion ospiterà la mostra Lo sguardo di… che espone, per la prima volta a Milano, circa 70 opere della UniCredit Art Collection.

L´architetto Michele de Lucchi in un momento dell´inaugurazione 



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: