ARCHITETTI ITALIANI NEL MEDITERRANEO

01/10/2017

ARCHITETTI ITALIANI NEL MEDITERRANEO
La sededella mostra degli architetti italiani ad Amman

Hoflab di Perugia, Iodice Architetti di Aversa, Danilo Lisi (Frosinone), Sandro Raffone (Napoli), Massimiliano Rendina (Santa Maria Capua a Vetere), SCAU Studio di Acireale e Tuzzolino+Margagliotta di Cammarata (Ag) sono i protagonisti del “Fascino di 7 architetti italiani”, una mostra inaugurata il 24 settembre, alla presenza del Ministro Giordano alla Pubblica Istruzione, ad Amman.

La mostra è stata curata dal professor Alì Abu Ghanimeh, fondatore tra l’altro del Forum degli Architetti Mediterranei, organizzazione che si propone di raccogliere tutti gli architetti dei Paesi mediterranei che si sono laureati in Italia e che quindi conoscono la nostra lingua. 

Il taglio del nastro della mostra di Amman è stato affidato all´architetto  Omar Khir, il primo architetto giordano ad essersi laureato in Italia

Il fascino di 7 architetti Italiani” proseguirà poi per Alessandria d’Egitto, dove dal 10 dicembre verrà riallestita negli spazi della nuova Biblioteca di Alessandria (2002, progetto di Snohetta).



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: