Una grande arena dove il legno sostiene il cemento

31/12/2009

Una grande arena dove il legno sostiene il cemento
la grande arena scoperta, il palco e le torri sceniche affacciate sul lago di Massaciuccoli

Il nuovo Gran Teatro Puccini di Torre del Lago (Lucca) si caratterizza per i contenuti progettuali innovativi, con l´utilizzo di strutture in legno lamellare a sostegno di gran parte della gradinata realizzata con un solaio prefabbricato e getto integrativo in cemento armato.

Una soluzione scelta dall´ufficio di progettazione del costruttore CMSA per ridurre i tempi di cantiere e definita con l´ufficio di progettazione Holzbau, che ha risolto altri requisiti di struttura indispensabili: resistenza al fuoco R90 (il legno presenta performance migliori dell´acciaio - lo strato superficiale di carbonizzazione protegge la massa interna - tanto che tutte le connessioni metalliche delle travi sono state posizionate all´interno della massa lignea) e la capacitá di reggere carichi (la grande platea scoperta e un pubblico di 3.400 persone) fino a 1.200 kg/mq. Forte componente di prefabbricazione anche per le fondazioni, con 900 pali in cemento armato integrati da micropali e battuti fino a quota -7 a causa delle caratteristiche geologiche del sito (?penisola delle torbiere?) e capaci di reggere l´intero edificio a una quota di +1, a salvaguardia da eventuali esondazioni. Elemento cardine é la grande arena scoperta, conformata a gradoni di altezza crescente distribuiti secondo archi di cerchio. Il piano del palcoscenico poggia su una struttura in acciaio supportata da un solaio a quota +3,30 m che rende agibile il sottopalco. Il foyer é caratterizzato dalla presenza di 15 portali in legno che sostengono il carico della platea e caratterizzano architettonicamente lo spazio.

Una volta in cantiere, sono stati preassemblati a terra e poi sollevati. Per realizzare i portali in copertura dell´auditorium, senza appoggi intermedi, si é resa necessaria una sezione tripla di legno lamellare incollato. Il portale principale ha una luce libera di circa 30 metri e la trave principale del solaio, lunga 24 metri, é realizzata in un solo pezzo. Le strutture in legno lamellare sono state stabilizzate nella direzione perpendicolare al piano con un irrigidimento sia nel piano della gradinata sia in corrispondenza delle pareti verticali.

La struttura é stata irrigidita nel piano dal solaio soprastante in cemento armato. Sotto la parte alta della platea si trova l´auditorium che puó contenere fino a 495 posti.

Murature ed elementi di completamento
L´involucro esterno é stato impermeabilizzato con manto in PVC sulla soletta in cemento armato, su questo una coibentazione con pannelli in polistirene e quindi, previa posa di un secondo strato di separazione in TNT, i gradoni in cemento armato, parzialmente alleggeriti con elementi in polistirene. Su tutto il solaio dell´arena sono stati inseriti degli elementi di connessione con i soprastanti gradoni la cui superficie é rivestita con resine epossidiche colorate. Il paramento esterno é realizzato con una parete esterna costituita da una muratura in blocchi di argilla espansa di spessore 25 cm, un paramento interno in cartongesso con interposto un pannello in materiale coibente e un´intercapedine.

Scheda tecnica
I tempi
Approvazione del progetto esecutivo2 genaio 2006
Consegna del cantiere1 febbraio 2006
Inaugurazione del teatro15 giugno 2008

I numeri dell´intervento
380.000 ore di lavoro in cantiere
1.000 mc di legno lamellare
1.200 mq di vetro-cristallo per le facciate
2.400 mq di marmo per la pavimentazione interna
280.000 kg di ferro per l´armatura di calcestruzzo gettato
400.000 kg di ferro per la carpenteria metallica
900 pali tronco-conici di fondazione e 1.100 metri lineari di micropali
Progettazione
Ufficio tecnico di progettazione CMSA e Studio Cittá Futura di Lucca
Struttura in legno lamellare
Holzbau ? Bressanone (BZ)
Impresa
CMSA ? Montecatini Terme (PT)



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: