GIANCARLO DE CARLO DUE MOSTRE IN TRIENNALE

18/12/2014

GIANCARLO DE CARLO DUE MOSTRE IN TRIENNALE
Giancarlo De Carlo

Fino all’11 gennaio in Triennale a Milano la figlia Anna espone, insieme ai modelli di alcuni lavori del padre, numerosi schizzi privati di Giancarlo De Carlo: a volte descrittivi e funzionali, altre volte concettuali e diagrammatici e altre ancora puramente creativi e fatti per divertimento soprattutto negli ultimi anni.

Sempre fortemente suggestivi, come il catalogo che li riproduce, accompagnandoli lungo il percorso da pensieri e brevi considerazioni in cui la mente libera di De Carlo si esprime con la leggerezza di Italo Calvino.

Si tratta di un piccolo patrimonio prezioso e del tutto inedito che, presentato in ordine sparso, può aiutare a comprendere meglio i discorsi, gli interventi, gli editoriali e l’architettura di De Carlo. Mentre per chi un poco la conosce già questi schizzi aiutano a completare il quadro traducendo le parole in segni e soprattutto, presentati in ordine sparso, offrono un motivo di divertimento il cui solo limite è il tempo per inquadrarli e, dove possibile, incasellarli in un pezzo di storia dell’architetto, urbanista e polemista genovese.

 

In contemporanea con gli Schizzi Inediti, il Gruppo A12 (Andrea Balestrero, Gianandrea Barreca, Antonella Bruzzese, Maddalena De Ferrari) allestisce al piano terra del palazzo dell’Arte Piazza De Carlo, secondo episodio del progetto di ricerca di Paola Nicolin Triennale Live per la riscoperta degli archivi storici della Triennale.

Oltre a rendere fruibili alcuni dei documenti che riguardano De Carlo presenti nell’Archivio (immagini delle tre Triennali a cui De Carlo ha partecipato, i tre video della Trilogia del 1954, alcuni testi originali e alcune copie di Spazio e Società), Piazza De Carlo rende testimonianza di un passato più recente esito dell’incontro del Gruppo A12 con l’architetto e intende implementare l’archivio con la raccolta di testimonianze, aneddoti, riflessioni di chi ha avuto a che fare con il lavoro di De Carlo e che possano dare un contributo in merito all’attualità delle sue riflessioni e alla relazione tra l’architetto e la Triennale. Nello spazio “L’archivio in più” saranno così raccolti contributi differenti: brevi interviste filmate, immagini, testi, video e contributi di altra natura che potranno essere postati sui social network con l’hashtag #piazzadecarlo.

 

 

Schizzi inediti

A cura di Anna De Carlo e Giacomo Polin

Piazza De Carlo

A cura di Gruppo A12 

Quando: inaugurazione Giovedi 18 Dicembre ore 18.30; chiusura domenica 11 gennaio 2015

Dove: Triennale di Milano, Viale Alemagna 6



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: