BIELORUSSIA

06/05/2015

BIELORUSSIA

Una grande ruota immersa in una collina verde come richiamo diretto alla morfologia tipica del paesaggio locale: il padiglione della Bielorussia si estende per 550 mq a cui si aggiungono 313 mq di pavimentazione libera permeabile. I volumi del padiglione sono divisi in due ali, alte 10 e 8 metri, unite da una “ruota della vita” che si appoggia a entrambe per rimanere in equilibrio. La struttura in acciaio dell’intero padiglione è costituita da profili cavi circolari, solai d’interpiano in lamiera grecata e pannellature di tamponamento facilmente smontabili.

Vista della ruota, della copertura verde e della struttura metallica (foto ©OpenExpo Flickr)

Sono stati utilizzati legno per le pavimenta-zioni e serramenti vetrati per le pareti delle sale conferenze anche al fine di favorire l’illuminazione e l’areazione. La ruota della vita è realizzata interamente in acciaio, con travi a cassone ottenute da piastre saldate e assemblate mediante bullonatura. Il sistema di inverdimento spiovente, che copre tutta la struttura per una superficie totale di circa 1.200 mq, ha uno spessore di 10 cm e un peso massimo di 100 kg/mq (nel caso in cui sia saturo d’acqua).

Sezioni del padiglione 

Il verde pensile è formato da stuoie precoltivate di sedum (pianta idonea a coperture con pendenza fino a 50°) e graminacee su un supporto geotessile biodegradabile e da una rete sintetica di rinforzo. Lo strato vegetale è trattenuto da profili a “L” di acciaio ed è dotato di uno strato drenante e di accumulo di lana di roccia di 50 mm.

 

Committente Repubblica della Bielorussia (Ministero degli Affari Esteri)

General contractor Stahlbau Pichler Srl

Progetto esecutivo, strutturale e costruzione metallica/facciate Stahlbau Pichler Srl

Manto erboso della copertura Euroambiente Srl con Climagruen GmbH

Progetto architettonico e design team Kolya Shizza

Superficie 550mq+313mq (pavimentazione permeabile)

 

 

*Si ringrazia Fondazione Promozione Acciaio per la collaborazione e le informazioni fornite.



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: