BIENNALE BARBARA CAPOCCHIN 2015

22/12/2015

BIENNALE BARBARA CAPOCCHIN 2015

È stato dato il via alla settima edizione della Biennale Internazionale di Architettura Barbara Capocchin con l’inaugurazione il 7 dicembre a Cortina de I Cinque Tavoli dell’Architettura. I tavoli, vetrina fotografica delle migliori quaranta opere selezionate per il Premio Internazionale e delle migliori dieci opere selezionate per il Premio Regionale Veneto, progettati da Arianna Spinelli, saranno esposti in Corso Italia fino al 7 febbraio 2016.

Con l’intento di mantenere vivo il ricordo di Barbara, giovane studentessa della facoltà di Architettura IUAV di Venezia, il premio promuove la qualità in architettura e, da quest’anno, la rigenerazione urbana sostenibile.

314 da 42 paesi del mondo le candidature per il Premio Internazionale. Di seguito i vincitori.

PREMIO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA 2015

Vincitore

El Valle Trenzado, Spagna. Progettisti: Grupo Aranea (arch. Francisco Leiva Ivorra, ing. Marta Garcia Chico)

Menzione speciale della giuria

Casa Rana, India. Progettisti: Studio made in Earth (arch. Giancarlo Artese)

Menzioni d’onore

Progetto di riqualificazione urbana a Mestre. Progettisti: Archipiùdue Paolo Miotto e Mauro Sarti

Early children centre of 60 cribs (presepi) a Asnieres-sur-Seine, Francia. Progettista: Samuel Delmas

Noie, cooperative house, Tokyo. Progettista: Aihara Madoka

El valle Trenzado, Grupo Aranea, Spagna
Casa Rana, Studio Made in Earth, India
Progetto di riqualificazione urbana a Mestre, Archipiùdue Paolo Miotto e Mauro Sarti
Early children center of 60 cribs, Samuel Delmas, Francia
Noie, cooperative house, Aihara Madoka, Tokyo


PREMIO REGIONALE 2015

Vincitore

Contratto di quartiere il Mestre- Altobello, Riqualificazione urbana lungo Via Andrea Costa e aree limitrofe, Mestre. Progettisti: Archipiùdue Paolo Miotto e Mauro Sarti

Menzioni d’onore

Progetto degli spazi esterni e sistemazione a verde, intervento di recupero dell’isola di Sacca Sessola, Venezia. Progettista: CZ Studio Associati (arch. Laura Zampieri)

Convento Santa Croce, Canal Grande, Venezia. Progettista: (A+M)2 Architects (arch. Marcello Galiotto)

Contratto di quartiere il Mestre- Altobello, riqualificazione urbana lungo via Andrea Costa e aree limitrofe, Archipiùdue Paolo Miotto e Mauro Sarti, Mestre
Progetto degli spazi esterni e sistemazione a verde, intervento di recupero dell´isola Sacca Sessola, CZ Studio Associati, Venezia
Convento Santa Croce, (A+M)2 Architects, Venezia

 

Mostra dei Cinque Tavoli dell´Architettura

Dove: Corso Italia, Cortina d´Ampezzo

Quando: 7 dicembre 2015 - 7 febbraio 2016



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: