BILANCIO 2015 POSITIVO PER MALTAURO - ICM

14/05/2016

BILANCIO 2015 POSITIVO PER MALTAURO - ICM

Ricavi consolidati per 482 milioni di euro, EBITDA di 46,6 milioni, utile netto di 3,5 milioni e un portafoglio ordini a quota 2 miliardi di euro, di cui il 70% all’estero: questi i dati principali el bilancio 2015 dell’Impresa di Costruzioni Giuseppe Malturo SpA approvato dagli azionisti nell’assemblea del 6 maggio scorso.

Migliora sensibilmente la posizione finanziaria netta che si attesa a 42,7 milioni di euro, con un patrimonio netto consolidato di 73,4 milioni di euro. 

Alla formazione del risultato hanno contribuito in modo sostanziale le commesse in Medio Oriente (per circa 273 milioni di Euro) e in Africa, dove sono in fase di realizzazione importanti infrastrutture aeroportuali e stradali che contribuiranno all’attività del Gruppo anche nei prossimi esercizi. Per quanto riguarda le commesse italiane quella dell’alta velocità ferroviaria nel tratto Treviglio-Brescia (per 36 milioni di Euro), che prosegue, le opere realizzate per Expo 2015 (per circa 15,8 mln Euro) e l’avvio dei lavori per la realizzazione di un centro commerciale a Salerno (per circa 16 milioni).

Il portafoglio lavori di Gruppo ammonta a complessivi 2 miliardi di euro al 31 dicembre 2015, è composto al 72% da opere infrastrutturali e al 28 % da lavori edili ed è riferibile per il 93% a committenti pubblici e per il 7% a lavori privati. Il piano industriale 2016 – 2018 prevede un ulteriore sviluppo del portafoglio con stima di acquisizione nel triennio di nuove commesse per complessivi 1,6 miliardi di Euro, con un fatturato 2018 previsto di circa 680 milioni di Euro.

L’Assemblea degli Azionisti ha nominato come nuovo Presidente Alberto Liberatori, che mantiene anche il ruolo di Amministratore Delegato.

È stato infine deliberato il cambiamento di denominazione del Gruppo in ICM (Impresa Costruzioni Maltauro), brand con cui l’Impresa già opera in alcuni mercati esteri.



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: