C+S - Cappai e Segantini

15/02/2013

C+S - Cappai e Segantini
Il fronte interno della nuova sede del Tribunale di Venezia rivolto verso l´ex Manifattura Tabacchi (foto ©Pietro Savorelli)

Translation Architecture è la definizione della ricerca dello studio C+S Architects, fondato nel 1994 a Treviso dagli architetti Carlo Cappai e Maria Alessandra Segantini. Secondo la filosofia dello studio, gli architetti sono appunto traduttori di con-testi, e reinventano ogni luogo come area ricca di potenzialità, ridefiniscono i limiti del programma e riscrivono i caratteri dello spazio: topografia, matericità e aspettative sociali. L’attenzione è dunque spostata dall’oggetto architettonico al sistema di relazioni e di disturbo che esso innesca con il contesto socio-economico, fisico, geografico, politico di cui fa parte e che concorre a riattivare mediante un lavoro complesso sviluppato in modo trasversale attraverso team multidisciplinari. Ponendosi criticamente rispetto alla glorificazione del passato ma anche alla monotonia causata dalla spettacolarizzazione della forma, gli architetti di C+S scelgono i propri contesti e con essi intrattengono un dialogo costante, dando vita a strutture che registrano lo scorrere del paesaggio, delle persone e dell’energia.

Carlo Cappai (1966) e Maria Alessandra Segantini (1967) hanno svolto attività di ricerca e insegnamento in Italia e all’estero, presso la Syracuse University School of Architecture di New York, il MIT di Cambridge (USA), l’Università di Architettura di Ferrara e lo IUAV di Venezia, e hanno già ottenuto numerosi premi e riconoscimenti: la Medaglia d’Oro dell’Architettura Italiana 2012 (Premio speciale alla committenza pubblica con il primo edificio della nuova cittadella giudiziaria di Venezia che presentiamo in queste pagine), il World Architecture Award 2010, Faces of Design Award 2011, Premio Sfide 2009 del Ministero dell’Ambiente, la selezione al Mies Van der Rohe Award 2009, la menzione speciale al FarbDesignPreis 2009 e al AR Award 2008, la Medaglia d’Oro per l’Architettura Italiana per la Sezione Educazione 2006, il 1^ Premio di Architettura Città di Oderzo 2004. I lavori dello studio sono stati esposti alla 8^, 12^ e 13^ Biennale di Architettura di Venezia, presso la Triennale di Milano, alla Cité de l’Architecture di Parigi, a Vienna, Essen, Monaco, Colonia.

 

Carlo Cappai e Maria Alessandra Segantini




Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: