Clima ideale a basso impatto ambientale

10/12/2012

Clima ideale a basso impatto ambientale

Il sistema Radiant Design Zone di RDZ è stato impiegato per la ristrutturazione di un’abitazione nel centro storico di Santa Lucia di Piave (Tv). Eseguiti tra il 2010 e il 2011 dallo studio Colombi e Perolari di Fiorano al Serio (BG) in collaborazione con lo studio associato di architettura Cortinovis e Perolari di Vertova (BG), i lavori di ristrutturazione hanno garantito il consolidamento strutturale e la riqualificazione energetica dell’edificio, tra i più antichi del comune e già presente nel catasto austriaco della fine del XVIII secolo. In particolar modo, la committenza ha voluto rendere l’abitazione a basso impatto ambientale utilizzando le energie rinnovabili e abbassando i costi di gestione. Sono stati dunque previsti un impianto di riscaldamento e raffrescamento a pavimento, alimentazione tramite pompa di calore, un sistema solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria e un impianto fotovoltaico, cappotto esterno e serramenti altamente performanti. Alla fine dei lavori, l’edificio ha ottenuto la classe energetica A+.

Per il comfort climatico di tutto l’anno è stato scelto il sistema RDZ Radiant Design Zone, costituito da un impianto di riscaldamento e raffrescamento a pavimento Cover 30 e 60 combinato con un sistema di termoregolazione Wi-SA e sistema di controllo dell’umidità RNW 404 CS e 204 I. Il sistema Cover di RDZ è ideale per impianti a pavimento radiante a bassa temperatura e si caratterizza per l’ottimo isolamento termico, l’elevata resistenza meccanica del pannello e l’installazione semplice. Il sistema è costituito da un pannello di polistirene espanso conforme alla normativa UNI EN 13163 stampato in idrorepellenza a cellule chiuse (dimensioni 1161x663 mm) rivestito superficialmente con un film plastico (150 μm), che protegge dall´umidità e offre maggiore resistenza alla deformazione da calpestio. Il pannello è dotato di incastri per l’accoppiamento sui quattro lati; la superficie superiore presenta rialzi di 27 mm per l´alloggiamento dei tubi a interasse multiplo di 8,3 cm e la parte inferiore ha una conformazione a rilievo con funzione fonoassorbente e di adattabilità ai sottofondi. In questo caso specifico, per esigenze di isolamento al piano terra  è stato installato il sistema Cover 60 con spessore 60 mm, che ha una resistenza termica di 2,0 (m2*k)/W, mentre al primo piano si è scelto il sistema Cover 30 con spessore 30 mm e resistenza termica di 1,05 (m2*k)/W.

La pianta del fabbricato è stretta e lunga (4,5x20 m) su due livelli per un totale di 130 mq suddivisi in: zona giorno con sala da pranzo, cucina, soggiorno, bagno e locale tecnico al piano terra, zona notte con 3 camere e un bagno al primo piano.

Per la termoregolazione sono state scelte le nuove regolazioni Wi-SA multizona ed espandibili, adatte alla gestione del riscaldamento e raffrescamento degli impianti radianti con produzione autonoma dell’energia. In questo impianto, la regolazione avviene tramite una centralina elettronica WI-SA 0104-0, che controlla una valvola miscelatrice, quattro terminali Wi-BT BUS per la visualizzazione e la regolazione della temperatura e dell’umidità e due unità per la deumidificazione dell’aria. I dati ambiente sono gestiti e visualizzati da un’interfaccia utente IU-Pro impostata per mantenere una temperatura costante di 20 °C per la zona giorno e di 18 °C per la zona notte. Specifici per impianti radianti, i deumidificatori RNW consentono di tenere sotto controllo l’umidità dell’aria ed evitano i rischi di condensa. Al piano terra nel controsoffitto del disimpegno è stato installato il deumidificatore RNW 404 CS che, con una portata d’aria nominale di 220 m3/h e una capacità di deumidificazione 26,6 lt/24h (prestazione rilevata con temperatura ambiente di 26°C, umidità relativa del 65% e temperatura di ingresso acqua di 15°C). Per la zona notte è stato installato il deumidificatore RNW 204 I, incassato a parete lungo il corridoio, con una portata aria nominale di 200 m3/h e una capacità di deumidificazione di 24 lt/24h, ideale per ambienti di circa 80-100 mq. Il caldo e il freddo sono generati da una pompa di calore aria – acqua di RDZ ad alta efficienza con una potenza di 7,4 KW. Per la produzione di acqua calda sanitaria è stato installato un impianto solare, composto da 2 collettori che ricoprono una superficie di 4 m2 e un accumulo da 300 litri. Per la produzione di energia elettrica sul tetto dell’abitazione è stato installato un impianto fotovoltaico da 26 pannelli per un totale di 5,1 KW.

 

 

 

 

 



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: 1 -