CONTO ALLA ROVESCIA PER REBUILD 2017

22/05/2017

CONTO ALLA ROVESCIA PER REBUILD 2017
A Rebuild 2017 (22-23 giugno, Riva del Garda) si parlerà di edilizia off-site

Tra un mese esatto prende il via l’edizione 2017 di REbuild, l’appuntamento annuale sull’industrializzazione e sull’efficienza energetica dell’edilizia italiana. La due giorni (22 e 23 giugno) si svolgerà, come sempre, al Palazzo dei Congressi di Riva del Garda.

L’edilizia off-site è il tema dell´appuntamento di quest’anno: la produzione si sposta in fabbrica mentre il cantiere diviene il luogo dell´assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in atto in diversi Paesi europei, l´ibridazione dei processi produttivi tra fabbrica e cantiere ha impatti economici e sociali profondi: maggior efficienza, minori costi, tempi di consegna certi e elevati standard produttivi, nuovi luoghi di produzione con maggiore sicurezza e comfort.

La produzione in fabbrica (qui uno stabilimento del Gruppo Focchi) di componenti edilizi da montare in cantiere

 

A REbuild si parlerà anche del progetto di Energiesprong Italia, un’iniziativa imprenditoriale che nasce da Habitech, il distretto trentino per l’energia e l’ambiente di Rovereto.

Nell’edizione 2015 di REbuild era stata presentata per la prima volta l’esperienza olandese di Energiesprong, un team di sviluppo no profit indipendente, incaricato dal governo nazionale olandese di sviluppare soluzioni di efficientamento energetico del patrimonio edilizio esistente.

Energiesprong ha negoziato in Olanda un accordo tra società di social housing e costruttori per la riqualificazione di oltre 100mila alloggi e la loro conversione in edifici a consumo zero di energia. Per ottenere tali risultati, Energiesprong ha lavorato al fine di creare una serie di condizioni di mercato che consentano l’attivazione di nuovi processi di industrializzazione nel settore delle costruzioni.

Lo schema di funzionamento di Energiesprong in Olanda

 

Il team di sviluppo sta lavorando ad oggi in Inghilterra, Francia e in Italia affinché tali processi possano essere replicati efficacemente in altre realtà e Paesi.

«In Italia si tratterebbe - ha affermato Thomas Miorin, presidente di Re-Lab, società che organizza l’appuntamento di Riva del Garda, in una recente intervista andata in onda su Report - di ristrutturare 18 milioni di appartamenti, senza spendere un euro, ma rimettendo in moto l’edilizia. Le famiglie italiane spendono 42 miliardi di euro all’anno di bollette. Sono soldi con cui potremmo riqualificare le nostre periferie. Spendiamo 30 miliardi circa di manutenzione per tenere gli edifici assolutamente inefficienti e drogati di continua manutenzione».

Nelle foto, alcune fasi di riqualificazione energetica spinta in Olanda con il programma Energiesprong



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: