DIGITAL&BIM, 19 E 20 OTTOBRE A BOLOGNA

01/10/2017

DIGITAL&BIM, 19 E 20 OTTOBRE A BOLOGNA

Il 19 e 20 ottobre BolognaFiere organizza Digital&Bim, il primo appuntamento nazionale interamente dedicato al tema della trasformazione digitale del settore delle costruzioni.

Si tratta di due giornate di approfondimento strutturate nella duplice forma convegnistica e espositiva, con una conferenza internazionale con i massimi esperti sull’argomento, sia in ambito edilizio che infrastrutturale, e sette arene tematiche (conferenza e seminari prevedono il rilascio di crediti formativi per architetti, ingegneri e geometri), mentre nell’area espositiva le aziende presenteranno nuovi strumenti per le procedure digitalizzate e il cantiere.

Software di progettazione, stampanti 3D, droni, supporti per la realtà virtuale, digital manufacturing, tecnologie IoT saranno al centro dell’area dedicata alla sperimentazione, uno spazio aperto al pubblico per provare concretamente i nuovi strumenti proposti.

Obiettivo della manifestazione di Bologna è fare il punto su metodi e strumenti che in Europa sono già esempi di successo e che in Italia si stanno affermando, puntando ad aumentare la consapevolezza e la competenza di chi opera con le nuove tecnologie.

Le grandi stazioni appaltanti pubbliche e private italiane stanno injziando a optare per il Bim nei loro bandi; l’industria ha già imboccato la strada del Bim iniziando a convertire i propri prodotti in librerie Bim e secondo Lorenzo Bellicini, direttore del Cresme, in Italia sono 15mila gli architetti che utilizzano o stanno iniziando a utilizzare in varie forme il Bim, che mettono al secondo posto – dopo le tecniche per la riduzione del rischio sismico e idrogeologico – nello scenario di medio periodo per lo sviluppo della professione.

Anche per gli ingegneri la digitalizzazione è tra le prime cinque priorità.

Insomma, per quanto lunga e difficile sarà la strada, il cambiamento è iniziato e non si fermerà. Il futuro del mondo delle costruzioni sarà simile a quello già tracciato in altri settori, come l’automotive o l’industria aeronautica, dove la progettazione integrata ha portato a un’ottimizzazione dei processi con un forte incremento della produttività e della qualità del prodotto. 



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: