Feltrinelli Porta Volta: a Milano parte il cantiere

20/11/2012

Feltrinelli Porta Volta: a Milano parte il cantiere
render di Porta Volta a Milano una volta completati i due edifici disegnati da Herzog e De Meuron (sulla sinistra quello della Fondazione Feltrinelli (©Herzog & De Meuron)

Durerà 30 mesi il cantiere avviato ufficialmente stamattina per la costruzione della nuova sede della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli progettata da Herzog e De Meuron. Lo ha annunciato Carlo Feltrinelli durante la conferenza stampa che si è svolta stamane sul sito dove sorgerà l’edificio, che attualmente ospita un vivaio.

Si tratta di un’area di interesse affettivo per Feltrinelli (un secolo fa vi sorgeva un deposito di legname di proprietà della famiglia), storico (lungo il percorso delle mura spagnole cinquecentesche) e di trasformazione urbana, contigua ai nuovi sviluppi del progetto Porta Nuova.

Sulla grande scala il progetto (il primo realizzato in Italia da Herzog e De Meuron, e di cui IoArch si era occupato nel 2010) ridona dignità al sistema delle porte daziarie che caratterizza la topografia cittadina: la lunga stecca della Fondazione, affacciata su Viale Pasubio, trova la sua ripetizione formale nell´edificio gemello previsto in prosecuzione, sull´altro lato del varco, su un´area di proprietà del Comune di Milano (ma la progettazione esecutiva e l´effettiva costruzione è ancora da formalizzare). Dal punto di vista urbano e sociale nasce un polo di attrazione culturale di spessore internazionale aperto ai cittadini. Sotto il profilo ambientale, a parte l´ambizione, per il momento confermata dai test di progetto, di realizzare un edificio a consumi quasi zero, il lotto prevede notevoli spazi aperti a verde, con nuove piantumazioni di essenze pregiate ad alto fusto. Il cantiere si prospetta come esemplare per trasparenza (online da oggi, sul sito di Finaval, la società di gestione immobiliare del gruppo Feltrinelli che in qualità di committente ne curerà tutta l´operatività, si potranno seguire in diretta i lavori), condivisione con residenti e cittadini, attenzione all´impatto ambientale.

fotoinserimento del nuovo edificio, vista da Viale Pasubio verso piazza Baiamonti (render ©Herzog & De Meuron)


fotoinserimento del nuovo edificio, vista da Via Paolo Sarpi verso piazza Baiamonti (render ©Herzog & De Meuron)


fotoinserimento degli edifici gemelli che affacceranno su Piazza Baiamonti: sulla sinistra la parte terminale della stecca della Fondazione Feltrinelli, accanto a Porta Volta; sulla destra della Piazza, l´edificio "corto" del Comune di Milano (render ©Herzog & De Meuron)

 

Sul lato che affaccia su Viale Crispi il progetto prevede ampie aree a verde (render ©Herzog & De Meuron)

 

Porta Volta, i nuovi giardini e la testa del nuovo edificio della Fondazione Feltrinelli (render ©Herzog & De Mauron)

 

Fotoinserimento del progetto Porta Nuova: in alto sulla destra, la stecca della Fondazione che si sviluppa lungo Viale Pasubio e si apre con un parco su Via Francesco Crispi. Alla sinistra, Porta Volta e, a sinistra della porta, l´edificio gemello che sorgerà per accogliere uffici del Comune di Milano


Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: