FIRENZE, IL WEEK-END DI MANY POSSIBLE CITIES

05/07/2019

FIRENZE, IL WEEK-END DI MANY POSSIBLE CITIES
La Manifattura Tabacchi di Firenze oggetto di un vasto progetto di rigenerazione urbana

Giovani architetti e designer si incontrano domani a Firenze per la presentazione della rivista trimestrale ‘Scarto’, curata da Filoferro Architetti. Con loro abp architetti, AFSa, Ecòl, Fernweh Architettura, OKS Architetti, OPPS Architettura, Studio Totale, OpenLetter / Adolfo Natalini.

È uno degli appuntamenti del festival ‘Many possible cities’ organizzato da Manifattura Tabacchi che fino a domenica 7 luglio animerà gli spazi appena riaperti al pubblico all’interno dell’ex complesso storico alle porte del Parco delle Cascine.

In programma talk, laboratori e concerti nel segno della rigenerazione urbana. Un programma fitto con makers, designer e creativi per ripensare gli spazi e raccontare città ipertecnologiche, inclusive e in dialogo col mondo.

Sempre domani alle 15:00 la dimostrazione pratica di PortaLab, laboratorio portatile progettato da FabLab Contea che consente di fabbricare autonomamente strumenti di assistenza e dispositivi di ausilio per disabili, mentre alle 19 il live dei giovani musicisti italiani di seconda generazione Ekowave, Jathson, Babatunde, Il Male e Apple B, selezionati per l’occasione dall’etichetta e incubatore di talenti emergenti Futurissima. A seguire il concerto del rapper emiliano Murubutu(ore 22). 

Musica anche domenica  – a partire dalle 18 – con un lungo showcase di formazioni provenienti dal territorio fiorentino e dal background artistico differente, e i concerti con i Frigo, Loren, Lupineri, Tonno, Tutte Le Cose Inutili, Addio Proust. A chiudere la serata sarà il live dei Bowland, trio iraniano-fiorentino esploso nell’ultima edizione di X Factor. 

Tutti gli eventi sono gratuiti, ad eccezione dei concerti della domenica (biglietti a 15 euro + dp, disponibili su TicketOne). 



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: