GROWING TOGETHER, UNA PROPOSTA PER SAN SIRO

12/07/2019

GROWING TOGETHER, UNA PROPOSTA PER SAN SIRO
Una vista aerea dell´area nei San Siro a Milano nel progetto di trasformazione con la costruzione di un secondo impianto sportivo nel progetto di RRC

Un progetto da 700 milioni di euro, di cui 180 per la riqualificazione dello stadio Meazza. È l’idea lanciata pochi giorni fa dallo studio milanese RRC di Romolo Calabrese per creare, anche in vista delle Olimpiadi invernali 2026, una vasta area verde car free, animata da una grande piastra commerciale e oggetto di possibili sviluppi residenziali, per valorizzare un luogo che, pur storico e amato, per 300 giorni all’anno si presenta come una desolata distesa d’asfalto che contribuisce solo all’isola di calore urbana.

Nel progetto di Romolo Calabrese quel parcheggio diventa il sedime del futuro stadio, anzi della piastra/piazza commerciale sulla quale verrà eretto, piastra che, una volta completati i lavori di riqualificazione del vecchio stadio Meazza, metterà in comunicazione i due impianti sportivi.

Ai margini un grande parco urbano, strutture ricettive, verso l’ippodromo un nuovo centro sportivo aperto a tutti e la possibilità di creare nuove residenze.

Growing Together non trascura il fatto che il 2026 sarà l’anno delle Olimpiadi invernali Milano/Cortina: il vecchio Meazza, ampliato ormai trent’anni fa, una volta riqualificato è lo spazio ideale per la cerimonia di inaugurazione dei giochi. Dopo, ogni squadra potrà decidere come usarlo in accordo con l’Amministrazione Comunale che ne è la proprietaria.

È un’idea. Un’altra per favorire la discussione e un confronto che, proprio in vista dell’evento del 2026, a Milano si fa di giorno in giorno più acceso.



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: