IL CENTRO VINCE UN MAPIC AWARD 2016

30/11/2016

IL CENTRO VINCE UN MAPIC AWARD 2016
Lo shopping centre di Arese ha vinto un Mapic Award 2016

Il Centro, lo shopping centre di Arese, a nord di Milano, ha vinto Il Mapic Award 2016 nella categoria “Best new shopping centre”. La realizzazione è stata premiata per l’approccio sostenibile dei materiali, per la semplicità di fruizione, per l’utilizzo della luce naturale e dei fuochi visivi.

Una delle piazze de Il Centro di Arese: 200 negozi, 25 tra ristoranti e caffè, 6.000 posti auto

Con “Il Centro” è stato premiato anche l’architetto Davide Padoa, Ceo di Design International, lo studio di architettura specializzato in retail e hotellerie. Per l’architetto milanese si tratta del terzo riconoscimento, dopo i premi del 2012 per il Best Retail & Leisure Development, il Morocco Mall, e del 2010 per il Best Shopping Centre, l’Odysseum Mall di Montpellier.

La struttura commerciale di Arese, inaugurata nell’aprile di quest’anno, è frutto dell’iniziativa di Marco Brunelli, patron del gruppo Finiper. Con i suoi 92mila mq di superficie, Il Centro è uno dei più grandi mall d’Italia e ospita 200 negozi, 25 tra ristoranti e caffè, un polo sportivo sia indoor che outdoor e 6.000 posti auto.

La copertura in legno di uno degli ingressi de Il Centro

Collocato lungo la direttrice che da Milano porta all’aeroporto di Malpensa su un’area in precedenza occupata dagli stabilimenti Alfa Romeo di Arese, il progetto è il frutto del lavoro e dell’ingegno di tre progettisti, che negli anni si sono alternati nelle diverse fasi progettuali: Arnaldo Zappa, Michele de Lucchi e Davide Padoa.

La scala di accesso al piano superiore dello shopping centre

 

Lo studio di Padoa ha dato forma al progetto - sull’esempio dei grandi mall internazionali - secondo l’idea dell’edificio unico e iconico, proponendo una storia e un percorso capaci di accompagnarsi al design di De Lucchi, autore delle aree Ipermercato e Fashion Court. Quest’ultima, ispirata a Covent Garden, è strutturata sul modello delle piazze, con lo scopo di creare dei punti di aggregazione e farvi affacciare i numerosi negozi.

L’idea architettonica, oltre che per le piazze, ciascuna con una propria identità, si caratterizza per l’ampia rampa interna, una curva scultorea che struttura lo spazio. Innovativa è anche la tecnica utilizzata nella progettazione e realizzazione della copertura, una soluzione in legno lamellare strutturale inusuale per uno shopping center.

Un´altra piazza del mall realizzato dal Gruppo Finper

 

L’intero complesso è stato progettato secondo rigidi criteri di risparmio energetico e di sostenibilità ambientale, in linea con gli standard richiesti dal U.S. Green Building Council, per potersi fregiare della certificazione Leed di livello Gold. 

La zona outdoor dello shopping centre

 

 

Davide Padoa, ceo di Design International (al centro nella foto, mentre ritira il Mapic Award) a 25 anni ha progettato il grattacielo più alto di Jakarta per Dharmala Bank e PSP Group. Nel 1998 si trasferisce a Londra ed entra a far parte di Design International, studio di architettura, di cui diventa Ceo nel 2006, realizzando progetti di grandi dimensioni per il settore retail in più di trenta Paesi.  

 

 

Il Centro


Località Arese (Mi)            

Committente Finiper

Progettazione Davide Padoa - Design International; Michele De Lucchi - AMDL; Arnaldo Zappa - Sviluppo

Chief Architect Davide Padoa

Team di progettazione (Design International) David Jones, Eduardo Vazquez Talavera, Giorgia Borrelli

Ingegneria strutturale Costruzioni 2005, Simete

Facciate Michele De Lucchi - AMDL

Progetto del paesaggio Arnaldo Zappa - Sviluppo; Giorgia Borreli - Design International

Interior Design Arnaldo Zappa - Sviluppo; Davide Padoa - Design International

Lighting design Roberto Dell’Acqua - Design International, iGuzzini, Agie

Project management Francesco Ioppi (Finiper)

General contractors Itinera, Agie, Moretti

Gross floor area 116.800 mq (fuori terra)  

Mall area 21.600 mq

GLA 87.800 mq

Materiali Cemento prefabbricato per le strutture, legno lamellare e policarbonato in copertura, legno e pannelli prefabbricati (involucro), pavimenti in ceramica, pannellature in cartongesso per i controsoffitti, balaustre in vetro




Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: