IL DESIGN CHE CAMBIA LA CITTÀ

02/10/2017

IL DESIGN CHE CAMBIA LA CITTÀ

Cambiano i comportamenti e la morfologia degli ambienti – interni e urbani – evolve di conseguenza. Un’evoluzione che a sua volta influenza – ed è influenzata – dal progetto.

È questo il tema, il 6 ottobre, di un incontro organizzato a Milano da Istituto Marangoni presso il Cappellini Point (Bastioni di Porta Nuova 9, h 18:30), con l’art director Giulio Cappellini, Stefano Galassi di Accenture, il docente e semiologo del design Stefano Caggiano, l’architetto Marco Piva e il designer Térence Coton.

Moderati da Anna Zinola, docente di marketing all’Istituto Marangoni, i partecipanti si interrogheranno su come l’innovazione nel progetto e l’ubiquità dei dispositivi digitali stiano cambiando le abitudini e gli stili di vita delle persone anche in relazione ad una sempre più complessa riformulazione dell’assetto urbano.

Punto di partenza del dibattito sarà Milano, città testimone di un importante mutamento che da una parte è territoriale, e dall’altra coinvolge una comunità ricettiva, energica, che accogliendo questo processo di trasformazione sta modificando i propri comportamenti.



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: