Il marmo protagonista al Fuorisalone 2014

14/04/2014

Il marmo protagonista al Fuorisalone 2014
L’M-Piano rivestito in marmo da GVM (foto ©Enrico Amici)

Solid Senses è il progetto espositivo che la debuttante Robot City - Italian Art Factory ha ideato per la Milano Design Week e che ha coinvolto quattro protagonisti dell’architettura e del design nella rilettura contemporanea dei materiali lapidei.

Stefano Boeri, Alessandro Mendini, Stefano Giovannoni e Paolo Ulian hanno realizzano una serie di opere in marmo di Carrara a partire da un unico blocco del peso di oltre 38 tonnellate. Esposte nello spazio di Ventura Living Room, i progetti inediti e in tiratura limitata sono stati affiancati da un’altra speciale creazione, l’M-Piano gran coda Steinway & Sons interamente rivestito in marmo pregiato da GVM-La Civiltà del Marmo e suonato da David Bryan durante la performance d’apertura della mostra.

Funzionalità e dimensione ludica si incontrano in Rabbit Tree, il tavolo in marmo attorniato da sedie zoomorfe progettato da Stefano Giovannoni (foto ©Enrico Amici)

Il modulo multifunzionale Comb progettato da Paolo Ulian può essere utilizzato singolarmente come seduta oppure combinando i vari elementi in una capiente libreria. Il disegno è caratterizzato da una serie di scanalature strutturali e decorative che alleggeriscono il peso di ogni modulo di circa 1/3. (foto ©Enrico Amici)

Stefano Boeri ha presentato Tavolo Onda, reinterpretazione di un progetto di Cini Boeri che coniuga la sinuosità di una in marmo alla leggerezza del piano in cristallo. (foto ©Enrico Amici)

Alessandro Mendini scrive un nuovo capitolo della storica poltrona Proust realizzandola interamente in marmo. (foto ©Enrico Amici)



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: 1 - 2 -3 -4 -5 -6 -7 -8 -9 -10 -11 -12 -13 -14 -15 -16 -17 -18 -