IL PADIGLIONE DI CORTE PER UNICEF GENERATION

30/09/2019

IL PADIGLIONE DI CORTE PER UNICEF GENERATION

Dal 4 al 6 ottobre in piazza del Popolo a Roma prende forma ´Unicef Generation’, una grande manifestazione realizzata da Unicef Italia dedicata alle giovani generazioni per celebrare – attraverso talk, laboratori per bambini, giochi, film e sport – i trent´anni della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Il padiglione dell’evento è firmato da Corte, che ne ha curato anche la produzione e che ha concepito una piazza nella piazza, uno spazio aperto, fluido e pienamente integrato nella cornice del centro storico della capitale. 

Il progetto, capace di ospitare oltre 300 persone, sviluppa un lotto rettangolare di 15x30 metri circoscritto da una struttura metallica a traliccio, espediente strutturale che lo rende uno spazio aperto, sollevato da terra di 3 metri, fisicamente e visivamente permeabile dal contesto. 

Entro un perimetro traslucido che invita ad entrare, le funzioni sono organizzate per aree senza soluzione di continuità, contraddistinte da forme organiche e segni sinuosi, mentre tre ambienti che richiedono maggiore riservatezza sono separati da sagome curve. Laboratori creativi e spazi ludici sono riservati ai più piccoli. 

Un’ampia quinta curvilinea con due grandi ledwall integrati definisce l’Arena, ambiente dedicato al dibattito e al confronto diretto, in cui le sedute sono organizzate e disposte in modo radiale attorno a una pedana rialzata.

Nel corso della tre giorni romana si alterneranno rappresentanti delle istituzioni, opinion leader, giornalisti, personalitàdel mondo della cultura, della politica, dello spettacolo e dello sport.

 

 

Corte

 

Corte nasce nel 2013 e oggi è composta da Daniele Marcotulli, Arianna Nobile, Giorgio Marchese, Cristian Annoscia. Cura da subito il contest creativo “Nuovi Mondi”, con l’intento di unire il mondo professionale e quello culturale dell’architettura, fotografia, illustrazione e digital art. Nel 2014 Corte viene invitata dal Maxxi a partecipare allo Yap e vince la competizione con il progetto “Great Land”che realizza nel 2015, una porzione di paesaggio servita sulla Piazza del Maxxi.

Dal 2016 collabora con società di eventi, società private e di gestione di fondi immobiliari, per i quali cura progetti di restyling per uffici. Cura dallideazione alla progettazione fino alla produzione di stand e allestimenti temporanei su Roma e Milano. Nel 2018, insieme ad altri, vince il primo premio del concorso di idee internazionale Scuole Innovative, con il progetto Fuori Classeper il nuovo Istituto comprensivo di Casoria, Napoli.



Tags

Unicef / Roma / Corte /

Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: