KENGO KUMA A KLIMAHOUSE

22/01/2016

KENGO KUMA A KLIMAHOUSE

Sarà Kengo Kuma a inaugurare l’edizione 2016 di Klimahouse, con la lecture flowing knowledges il 28 gennaio alle 15 a Bolzano, nell’ambito della piattaforma di conferenze R.E.D.S.2Alps (Resilient Ecological Design Strategies) dedicata al rapporto tra certificazione energetico-ambientale e qualità progettuale.

Spesso l’attenzione al raggiungimento di performance energetiche elevate trascura la qualità estetica e architettonica degli edifici. Allo stesso modo molti architetti prendono in scarsa considerazione gli aspetti climatici e ambientali a favore di forme, a volte iconiche e autoreferenziali, che trovano scarsa relazione con il luogo.

È sempre più importante invece progettare imparando dalla natura e creare una relazione attiva e intelligente tra edificio e ambiente: adagiare con sensibilità ogni costruzione su qualsiasi suolo, tenere conto degli elementi e dei ritmi della natura e saper sviluppare un percorso progettuale ben impostato, anche con l´aiuto di software parametrici capaci di simulare i processi naturali.

Con Flowing knowledges, l’architetto giapponese che al rapporto tra architettura e natura dedica impegno, ricerche e progetti, affronta il tema della convergenza di discipline diverse per progettare un migliore ambiente costruito, capace di ridurre l’uso delle risorse naturali e con un minore impatto sull’ecosistema che è il bene comune dell’umanità.



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: