LA FACCIATA VERDE DI PIUARCH

30/03/2017

LA FACCIATA VERDE DI PIUARCH

Dopo il tetto la facciata.

Durante la Design Week milanese la sede di Piuarch, ex-laboratorio industriale in un cortile di via Palermo, si rinverdisce. Con l’orto sul tetto degli anni scorsi e, da martedì, con un’istallazione di façade gardening che decora da cielo a terra l’intero fronte dell’edificio.

È un progetto che nasce dalla collaborazione con il paesaggista Cornelius Gavril, che utilizza un’antica tecnica nella quale fiori e piante recise vengono innestati su tuberi che hanno il compito di garantire sia la base strutturale che nutriente, consentendo una conservazione prolungata.

La facciata verde, coperta di 180 linee verticali di 10 metri di altezza che percorrono i 35 metri di lunghezza con un passo di 20 centimetri, introduce alla mostra allestita all’interno dello studio sulla ricerca formale e concettuale condotta in questi anni dal team di Piuarch guidato da Monica Tricario, Francesco Fresa, Gino Garbellini e Germán Fuenmayor sul tema delle facciate: una mostra che si compone di immagini, disegni, illustrazioni, stampe e plastici che raccontano il tema delle facciate come vero e proprio genere linguistico.

la facciata progettata da Piuarch per il flagship store Givenchy di Seoul



Tags

Piuarch / MDW2017 /

Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: