LEEZA SOHO, COREOGRAFIE ARCHITETTONICHE

23/11/2019

LEEZA SOHO, COREOGRAFIE ARCHITETTONICHE
Foto ©Hufton+Crow

Due torri che salendo ruotano e si abbracciano avviluppate in un’unica doppia pelle: è il complesso per uffici Leeza Soho dello studio Zaha Hadid Architects, inaugurato pochi giorni fa nel centro direzionale Fengtai a Pechino, un quartiere dove si intersecano cinque nuove linee della metropolitana attualmente in costruzione. 

Il lotto è attraversato diagonalmente da un tunnel di servizio di una di queste linee, e per questo il progetto ha diviso in due parti, racchiuse però da un’unica facciata, lo sviluppo della Slp complessiva di 172.800 mq. 

La soluzione ha dato luogo a un atrio che si estende per tutti i 194,15 metri di altezza delle torri, che salendo ruotano per riallineare i piani superiori all’orientamento verso nord della sottostante Lize road.

Concept ©Zaha Hadid Architects

 

Passerelle aeree attraversano questo immenso vuoto interno per collegare le due torri ai piani 13, 24, 35 e al 45esimo e ultimo livello. 

L’atrio, direttamente collegato al sistema di trasporto pubblico, assume così la funzione di nuovo spettacolare spazio civico, raggiunto dalla luce naturale che passa attraverso le vetrate e lo skylight fuoriscala posto in sommità, che svolge anche importanti funzioni ambientali di raffrescamento naturale attraverso il noto ‘effetto camino’, e adeguatamente ombreggiato dalle torri stesse.

foto ©Hufton+Crow

 

Il curtain wall che avvolge l’edificio è composto di cellule vetrate il cui angolo di inclinazione varia piano per piano, separate da piccole cavità che quando necessario si aprono per favorire il ricambio d’aria negli spazi ufficio, con un controllo delle condizioni ambientali estremamente efficiente ad ogni singolo piano.

Con un valore U=2.0 W/m²K, i vetri presentano un coefficiente di ombreggiatura di 0.4. L’intero involucro ha un valore U=0.55 W/m²K.

foto ©Hufton+Crow

 

Progettato per ottenere la certificazione LEED Gold, il sistema avanzato di gestione dell´energia 3D BIM di Leeza Soho monitora in tempo reale il controllo ambientale e l´efficienza energetica. Oltre a impianti ad alta efficienza l’edificio include sistemi di raccolta delle acque meteoriche e di recupero delle acque grigie, un tetto verde e fotovoltaico in copertura.

I materiali degli interni sono a basso contenuto di Voc per minimizzare l’inquinamento dell’aria interna, mentre quella in ingresso viene filtrata per abbattere la quantità di polveri sottili.

Ai piani interrati sono installate colonnine di ricarica per veicoli ibridi ed elettrici e un parcheggio per 2.680 biciclette.

Il progetto strutturale, ©Zaha Hadid Architects

 

 

Leeza Soho, Pechino

 

Superficie lotto 14.365 mq

Superficie lorda (Slp) 172.800 mq

Altezza 199.99 m

Altezza dell’atrio 194.15 m

Altezza lorda interpiano 4.1 m

Numero piani 45 + 4 livelli interrati

Cronologia ottobre 2013 (avvio progetto) – aprile 2015 (avvio cantiere) – 19 novembre 2019 (consegna)

 

Committente SOHO China Limited

Progetto architettonico Zaha Hadid Architects (ZHA), Patrik Schumacher

Team di progetto ZHA Satoshi Ohashi (project director); Philipp Ostermaier (Project Architect); Kaloyan Erevinov, Ed Gaskin, Armando Solano (Project Associates); Yang Jingwen, Di Ding, Xuexin Duan, Samson Lee, Shu Hashimoto, Christoph Klemmt, Juan Liu, Dennis Brezina, Rita Lee, Seungho Yeo, Yuan Feng, Zheng Xu, Felix Amiss, Lida Zhang, Qi Cao

Executive Architect Beijing Institute of Architectural Design

Progetto strutturale Bollinger + Grohmann (Stage 0,1); China Academy of Building Research (Stage 2); Beijing Institute of Architectural Design (Stage 3,4)

Progetto facciata Konstruct West Partners (Stage 2); Kighton Facade (Stage 3,4); Yuanda (Stage 3,4)

Progetto impiantistico Parsons Brinkerhoff (Stage 2); Beijing Institute of Architectural Design (Stage 3,4)

Progetto illuminotecnico J+B Studios Architectural Design (Stage 2); Light Design (Stage 2,3); Leuchte (Stage 4)

Progetto di paesaggio Zaha Hadid Architects (Stage 2,3); Ecoland (Stage 4) 

Progetto di interni Zaha Hadid Architects (Stage 2,3); HuaTeng (China) (Stage 4)

Consulente LEED Schneider Electric (Stage 2)

Eliporto Zhi Jiu (Stage 3,4)

Traffic Consultant Dazhengtong (Stage 3,4)

Site Supervision Shuangyuan (Stage 5)

 

General contractor China State Construction Engineering Corporation Nr. 8 

Realizzazione involucro Yuanda, Lingyun

Realizzazione interni Suzhou Gold Mantis, Beijing Qiaoxin

Paesaggio Jingtai

Ascensori e scale mobili Hitachi

Realizzazione impianti Yiju



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: