LOU, I VETRI LUMINOSI DI ALDO CIBIC

08/01/2019

LOU, I VETRI LUMINOSI DI ALDO CIBIC

Lou è una collezione di tre “oggetti di luce” disegnati da Aldo Cibic per Venini.

Realizzata in vetro artistico di Murano lavorato a mano, Lou esplora il confine tra la natura di vaso e quella di lampada, in bilico tra quiete e dialogo, tra suggestione e riservatezza.

Lou rivela l’intensità dei colori del vetro quando la luce è spenta e restituisce la dimensione eterea della materia prima quando la lampada viene accesa.

La collezione si distingue anche per il pinnacolo rosso dal sapore vagamente orientale che ne definisce la sommità.

 

Aldo Cibic spiega che «Lou nasce dall’idea di lavorare su una forma che ha una sua ambiguità tra l’essere vaso e l’essere lampada. Sono di fatto delle forme di vasi con un piede di metallo e un tetto dai colori tenui alla cui sommità è posto un pinnacolo rosso. In qualche modo questi oggetti di luce possono sembrare familiari, ma non è facile capire dove li si è visti prima. È sempre una piacevole sorpresa godere dell’intensità dei colori del vetro anche a luce spenta e scoprire, quando si accende, che i colori diventano più eterei ed emerge la lavorazione artistica del vetro».

La collezione è stata realizzata utilizzando il lattimo, un vetro bianco opaco nato a Murano a metà del XV secolo con l’intento di replicare le prime porcellane europee. La sovrapposizione di uno o più vetri sottili e trasparenti al vetro lattimo permette di ottenere oggetti dai colori intensi e accesi, in una convergenza tra dimensione artistica e pratica artigianale.

Le tre lampade hanno diametri che variano da 20 a 28 cm e altezze comprese tra 38 e 63 cm.



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: