LUCE E COLORE PER SPAZI DI LAVORO

21/07/2015

LUCE E COLORE PER SPAZI DI LAVORO

Le soluzioni illuminotecniche di Performance in Lighting sono state scelte per illuminare i nuovi uffici di Kairos, specializzata nell’ambito della lavorazione di prodotti chimici.

Progettato dagli architetti Carlo Ferrari e Alberto Pontiroli dello studio veronese Archingegno, l’edificio è un parallelepipedo a forma di T adiacente al capannone che accoglie le attività produttive. Per non sottrarre spazio ai parcheggi e al transito delle merci, la nuova palazzina è stata progettata per occupare meno spazio possibile ed è caratterizzata da un rivestimento blu Klein, accostato all’intonaco candido del basamento monolitico, che conferisce una nuova identità all’azienda e all’area industriale circostante. Dal box vetrato a doppia altezza posto sul lato sud si accede agli interni e alla scala in metallo e vetro che collega i tre livelli. Lo spazio superiore, corrispondente alla scatola blu, è luminoso e aperto verso l’esterno grazie a un’ampia loggia bianca. Gli spazi sono essenziali ma resi distintivi soprattutto grazie all’utilizzo della luce e del colore. Il soffitto è un continuo alternarsi di linee e volumi che intersecano i piani e creano continuità tra interno ed esterno.

La particolare forma dell’edificio con la parte superiore in parte a sbalzo e l’approccio progettuale votato alla sostenibilità e all efficienza energetica hanno determinato la scelta di impiegare per la costruzione pannelli strutturali in legno multistrato prefabbricati.  Il controllo di tutto il sistema costruttivo, dalla coibentazione al riscaldamento elettrico a pavimento, dalla gestione dell’aria interna al recupero del calore, dall’impiego di fonti rinnovabili al sistema di illuminazione basato sulla tecnologia LED, permette un notevole contenimento dei consumi.

Oltre ad essere estremamente efficiente da un punto di vista energetico, il progetto illuminotecnico seguito dal responsabile contract del gruppo Performance in Lighting Giovanni Sartori e dal team Lighting Technical Support evidenzia come sia possibile ricostruire e modulare lo spazio a partire  dalla luce.

Per enfatizzare il logo rosso Kairo retroilluminato posto sul "cubo" che sporge rispetto alla facciata al primo piano è stato scelto l’apparecchio GUELL 1/A 40W di SBP. Gli spazi comuni e i corridoi sono illuminati dalle linee continue incassate a soffitto del sistema Spittler SL787 così come la sala riunioni, dove linee luminose corrono parallele riquadrando due lucernari a tetto. Per gli uffici sono stati scelti gli apparecchi a sospensione SL 713 posti a filo soffitto e sospesi da apposite isole in materiale fono assorbente.  Le scale che conducono ai piani superiori sono invece illuminate dai prodotti ultrapiatti MIMIK 20 Flat Biemissione a marchio Prisma Architectural. In alcuni uffici e nei servizi sono stati infine installati gli apparecchi  da incasso Lumis, SLAM LED 95 e SLAM LED 165.

 

 

Località San Martino Buon Albergo (VR)

Anno di realizzazione 2014

Committente Kairos

Superficie 330 mq

Progetto e direzione lavori studio Archingegno (arch. Carlo Ferrari, arch. Alberto Pontiroli)

Collaboratori arch. Francesca Rapisarda, arch. Alessandro Martini, arch. Marco Rizzi, geom. Andrea Chelidonio

Strutture ing. Mauro Croce

Impianti geom. Ivan Morini  - Studio Termotecnici Associati

Illuminazione Performance in Lighting

 

 

 



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: