MARIO BOTTA A THEATRO

17/07/2019

MARIO BOTTA A THEATRO

Una serata speciale quella del 10 luglio a Theatro con la proiezione del film Mario Botta. Oltre lo Spazio documentario diretto dalle registe svizzere Loretta Dalpozzo e Michèle Volontè e prodotto da Swissbridge Productions, seguito da un dialogo aperto con l’architetto svizzero.

Le registe hanno seguito per mesi Mario Botta nel suo lavoro quotidiano e nei suoi viaggi, focalizzandosi su due lavori attualmente in corso, una chiesa cristiana in Corea e una moschea in Cina.

foto © Filippo Podestà

 

Nel film, che si muove liberamente anche nello studio ticinese e tra i familiari di Botta, si parla anche della sinagoga realizzata a Tel Aviv, perché gli spazi del sacro, così ricchi di significati e poveri di funzioni, sono per Botta la massima aspirazione progettuale di un architetto.

Lungo e interessante il dialogo aperto seguito alla proiezione, tra l’architetto, Federico Tranfa e il numeroso pubblico.

L’incontro era patrocinato dall’Ordine degli Architetti di Monza.

Il palinsesto di Theatro riprenderà a settembre con un nuovo appuntamento di grande interesse sul quale per il momento gli organizzatori preferiscono mantenere il riserbo.

 

Theatro

 

Lo spazio di Verano Brianza nasce come spazio espositivo delle soluzioni di facciata da un’intuizione di Thema e Schüco Italia, che hanno saputo comprendere l’esigenza dell’architetto e del suo cliente di essere supportati in modo coordinato nel percorso di realizzazione del progetto, diventando nel tempo anche uno spazio culturale e in un luogo di formazione e di relazione. 

Partner di Theatro, insieme ai co-fondatori Thema e Schüco Italia, le aziende AGC, Alpac, Assa Abloy, Culligan, Griesser, iGuzzini, Laboratorio Morseletto, Legnotech, Pellini industrie, Poliform, Resstende, Roda, Schneider Electric, Starpool, Technogym, Unifor, Valli&Valli e Banco Desio.

foto © Filippo Podestà



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: