MODELLI D´ARCHITETTURA DAL GIAPPONE A MILANO

14/07/2015

MODELLI D´ARCHITETTURA DAL GIAPPONE  A MILANO
Un particolare dell´esposizione in Triennale (foto ©David Zanardi)

Fino al 19 luglio la Triennale di Milano ospita la mostra Archi Depot Tokyo, una raccolta di modelli architettonici realizzati da 41 progettisti giapponesi che intende rappresentare lo spirito più profondo di una cultura architettonica in equilibrio tra tradizione e avanguardia.

In mostra le opere di una grande varietà di architetti giapponesi, tra cui Kengo Kuma, Tetsuo Furuichi, Shigeru Ban, Koh Kitayama, Riken Yamamoto ed esponenti delle giovani generazioni.

 

Koh Kitamaya, House in Tsujido

Eijiro Kosugi+Aya Utsumi, Shimouma Apartment


Presentata lo scorso 11 luglio alla presenza degli architetti Riken Yamamoto e Shigeru Ban, la mostra è curata della Fondazione Archi Depot, organizzazione istituita nel 2015 dalle aziende Terrada Warehouse e Tokyo Design Center per preservare, conservare e mostrare al pubblico modelli e disegni della cultura architettonica giapponese.

 

Due immagini dell´esposizione in Triennale (foto ©David Zanardi)

 

La Fondazione Archi Depot ha inoltre in programma l’inaugurazione di un museo-archivio a Shinagawa, Tokyo, e l’organizzazione di attività espositive per stimolare la comprensione del rapporto tra architettura e ambienti urbani/naturali e del suo valore nelle comunità locali. Curato da Setsu & Shinobu ITO di Studio ITO Design, il progetto espositivo presso la Triennale di Milano rappresenta un primo passo in questa direzione ed è organizzato con il contributo del Ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Industria, Ministero delle Infrastrutture, dei Trasporti e del Turismo, Consolato Generale del Giappone a Milano, Fondazione Japan, Istituto giapponese degli Architetti (JIA), Politecnico di Milano.

Kengo Kuma, Asakusa Culture and Tourist Information Center


Archi Depot Tokyo

10-19 luglio 2015
ore 10.30 - 23.00
 
Triennale di Milano
Viale Alemagna 6
Sala Impluvium
Ingresso libero

 

Shigeru Ban, Nepal project

Riken Yamamoto, The Circle at Zürich Airport

 

 

 

 



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: