NATURALE INCLINAZIONE, IL PROGETTO DEL GIARDINO

03/08/2018

NATURALE INCLINAZIONE, IL PROGETTO DEL GIARDINO
Un´immagine del Bois de Morville, il giardino-laboratorio di Pascal Cribier, foto di Simonetta Zanon

Il progetto del giardino tra memoria e sguardo al futuro. È questo il tema della nuova edizione di Naturale Inclinazione, il ciclo di incontri sul giardino ispirato alla figura e all’opera di divulgazione di Ippolito Pizzetti, che viene organizzato ogni anno dalla Fondazione Benetton Studi e Ricerche e curato da Simonetta Zanon.

Il 12 settembre un seminario pubblico sarà dedicato alla figura di Pascal Cribier (1953-2015). Del grande paesaggista francese che nei suoi progetti, a partire da quello per i giardini delle Tuileries a Parigi, ha sempre cercato di rappresentare la costante tensione tra passato e presente, parleranno Hervé Brunone Elena Antoniolli, che nel suo lavoro di ricerca svolto nel primo semestre del2018  ha preso in esame alcune figure del paesaggismo contemporaneo tra le quali appunto Cribier, analizzando nelle loro opere il rapporto tra gli studi sul giardino storico e la cultura del progetto contemporaneo.

Giardini delle Tuileries, foto di Elena Antoniolli

 

Seguirà il 14 settembre la proiezione del film Mon Oncle di Jacques Tati, con il celeberrimo tormentone della fontana da attivare solo per gli ospiti a raccontare una modernità che rifiutando il confronto con la memoria storica risulta solo formale e vuota di significati (una critica un po’ reazionaria ma esilarante).

Mercoledì 19 settembre alle 18 infine Luciano Mauro, agronomo e paesaggista, dal 2014 direttore del Giardino della Minerva a Salerno, condividerà con il pubblico la straordinaria esperienza a cavallo tra ricerca, progetto, sperimentazione e costruzione di un nuovo modello di giardino avviata negli anni Novanta che ha portato infine al giardino/orto mediterraneo di oggi che reinterpreta nella contemporaneità la sua lunga storia, iniziata nel quattordicesimo secolo quando Matteo Silvatico vi fondò il primo giardino dei semplici della storia delle scienze mediche.

Giardino della Minerva a Salerno, foto di Luciano Mauro

 

Tutti gli incontri si svolgono a Treviso, in via Cornarotta 7, presso l’Auditorium degli spazi Bomben, Fondazione Benetton.



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: