NOMINATA LA GIURIA DELLA BIENNALE ARCHITETTURA

11/05/2018

NOMINATA LA GIURIA DELLA BIENNALE ARCHITETTURA
Il padiglione centrale della Biennale prima dell’installazione di Freespace, ph ©Yvonne Farrell

Sono Frank Barlow, Sofía von Ellrichshausen, Kate Goodwin, Patricia Goodwin e Pier Paolo Tamburelli i membri – nominati oggi dal CdA della Biennale di Venezia su indicazione delle curatrici Yvonne Farrell e Shelley McNamara – della giuria internazionaledella 16. Mostra Internazionale di Architettura che sabato 26 maggio assegnerà:

il Leone d’oro per la miglior Partecipazione Nazionale;

il Leone d’oro per il miglior partecipante alla Mostra Internazionale Freespace;

il Leone d’argento per un promettente giovane partecipante alla Mostra Internazionale Freespace.

 

 

Frank Barkow (Stati Uniti), fondatore e partner di Barkow Leibinger a Berlino, è un ricercatore e architetto praticante. Ha studiato alla Montana State University e alla Harvard Graduate School of Design. Dal 2016 è professore alla Princeton University School of Architecture e recentemente ha insegnato anche alla Harvard Gsd. Tra i lavori completati di recente dallo studio (con sedi a Berlino e New York) la Trumpf Smart Factory di Chicago, il Fellows Pavilion per l´American Academy di Berlino, la Hawe Factory Kaufbeuren e il grattacielo per uffici Tour Total di Berlino. Barkow Leibinger ha vinto quattro National Aia Honor Awards for Architecture, il Marcus Prize for Architecture, il Global Holcim Innovation Award e vari altri premi per l´architettura in Germania. 

 

 

Sofía von Ellrichshausen (Argentina) è architetto, artista e docente argentina. Insieme a Mauricio Pezo nel 2002 ha fondato lo studio d’arte e architettura Pezo von Ellrichshausen, con sede a Concepción, nel sud del Cile. Il suo lavoro è stato esposto alla Royal Academy of Arts di Londra, come parte della Collezione Permanente dell´Art Institute di Chicago e del MoMA di New York, e alla Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, dove è stata anche co-curatrice del Padiglione cileno nel 2008. Ha insegnato all´Iit di Chicago, all´Universidad Católica de Chile e alla Cornell University. Il suo lavoro è stato premiato con il Mies Crown Hall Americas Emerge Prize dall’Iit, il Rice Design Alliance Prize, l´Iberoamerican Architecture Biennial Award e il Chilean Architecture Biennial Award.

 

 

Kate Goodwin (Australia) è responsabile del settore architettura e Drue Heinz Curator alla Royal Academy of Arts. In questa veste coordina un programma di mostre, eventi e iniziative capaci di stimolare un dibattito sull´architettura e la sua intersezione con le arti. Nel 2016 è stata insignita della Royal Institute of British Architects Honorary Fellowship per il suo contributo alla professione. Ha curato mostre come Sensing Spaces: Architecture Reimagined alla Royal Academy nel 2014 e New British Inventors: Inside Heatherwick Studio per il British Council. Attualmente sta preparando la prossima mostra di Renzo Piano alla Royal Academy. 

 

 

Patricia Patkau (Canada) condivide la direzione di Patkau Architects con il partner John sin dalla fondazione dello studio nel 1978. Ha conseguito un Master in Architettura alla Yale University. Oltre alla pratica professionale è Professoressa Emerita alla School of Architecture della University of British Columbia, dove ha insegnato per oltre 20 anni. È membro del Royal Architecture Institute of Canada, membro onorario dell´American Institute of Architects e del Royal Institute of British Architects, della Royal Canadian Academy of Art e Medaglia d’Oro del Royal Architecture Institute of Canada. 

 

Pier Paolo Tamburelli (Italia) è architetto, saggista e redattore della rivista milanese San Rocco, che ha contribuito a fondare. Ha studiato all’Università di Genova e al Berlage Institute di Rotterdam, ha insegnato al Berlage Institute di Rotterdam, alla TUM di Monaco, alla FAUP di Porto, alla University of Illinois a Chicago, ed è attualmente professore al Politecnico di Milano. Nel 2004 ha fondato baukuh insieme a Paolo Carpi, Silvia Lupi, Vittorio Pizzigoni, Giacomo Summa e Andrea Zanderigo, con sede a Milano e a Genova. baukuh ha realizzato la Casa della Memoria a Milano (2015) ed è attualmente impegnato in diversi progetti, tra cui il restauro della Scuola del Seminario di Hoogstraten (Belgio), la costruzione del flagship store della Birreria Poretti a Induno Olona (Italia), il masterplan di Pupillen ad Aalst (Belgio) e il piano strategico per la Città degli Studi di Tirana (Albania). Tamburelli ha insegnato al Berlage Institute di Rotterdam, alla TUM di Monaco, alla FAUP di Porto, alla University of Illinois a Chicago, ed è attualmente professore al Politecnico di Milano.





Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: