OMA PROPONE UNA PIAZZA DELLA GENEROSITÀ

06/03/2019

OMA PROPONE UNA PIAZZA DELLA GENEROSITÀ

1.680 colonne in alluminio riciclato a sezione triangolare disposte come in un campo magnetico che conducono a un’ampia piazza rettangolare.

Su ogni colonna è incisa la storia di generosità di uno studente, un pensatore o uno scienziato arabo: è Ethar, la monumentale installazione proposta da Oma con lo studio Inside Outside di Petra Blaisse (la stessa che ha progettato il parco ´la biblioteca degli alberi´ inaugurato pochi mesi fa a Milano Portanuova) a Dubai per celebrare la cultura del dono negli Emirati Arabi Uniti.

Più basse ai bordi lungo la strada, nel progetto le colonne crescono di altezza procedendo verso la piazza centrale. La loro densità e le ombre che generano creano un gradevole microclima che migliora la fruibilità pubblica del parco. L’illuminazione serale asseconderà la dinamica del paesaggio costruito, con luci che da diffuse si fanno nette e colori che cambiano da freddi a caldi.

Il progetto, pensato per la spiaggia di Jumeirah, si adatta anche ad altri contesti, e gruppi di colonne potrebbero essere distribuiti in punti-chiave della città a ricordare la cultura locale. Dal punto  di vista economico, la sua realizzazione potrebbe essere sostenuta da una charity locale e ogni singola colonna potrebbe essere sponsorizzata.

Progetto avviato con YBK Group, Mr. Yas



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: