PERMASTEELISA CON FOSTER PER L’OCEANWIDE

08/08/2017

PERMASTEELISA CON FOSTER PER L’OCEANWIDE
render dell facciata strutturale a maglie diagonali per la torre alta dell´oceanside Center (©Foster+Partners)

Nella Transbay area di San Francisco, dove si trova il principale hub del trasporto pubblico della città, vicino al Market e al distretto finanziario, su un’area di 219.000 mq sta sorgendo l’Oceanwide Center, progetto mixed use di Foster+Partners che comprende due edifici alti, nuovi spazi pubblici e collegamenti pedonali che attraversano la downtown.

Insieme, le due torri offriranno 125.000 mq di spazi per uffici e 60.000 mq di residenze per una città dove la new economy ha creato una forte domanda edilizia e un altrettanto forte aumento dei prezzi.

L’Oceanwide Center nasce da una politica di re-zoning mirata a favorire la densità edilizia intorno al Transbay Terminal. Mentre la torre residenziale alta 184 metri e 54 piani si confronta con l’attuale skyline urbano, la più alta, destinata a hotel, residenze e uffici si innalza, staccata dal fronte della First Street, come simbolo della verticalità del nuovo quartiere e con i suoi 259 metri di altezza (277 al pinnacolo) diventerà il secondo progetto più alto della West Coast.

Render del nuovo sviluppo Oceanwide Center a downtown San Francisco, tra la First e Mission ©Foster+Partners

 

I piani destinati a uffici presentano un alto grado di flessibilità, con un layout aperto reso possibile da un innovativo sistema strutturale ortogonale sviluppato secondo criteri antisismici.

Il basamento comune ai due edifici è concepito come un ambiente urbano aperto, accessibile e trasparente, e i percorsi pedonali che lo attraversano sono le cuciture che collegano lo sviluppo al tessuto urbano più minuto.

La maxi-commessa per realizzare le facciate dei due edifici è stata vinta da Permasteelisa, che opererà attraverso le controllate Permasteelisa North America e Josef Gartner con il supporto del quartier generale di Vittorio Veneto e di altre realtà del gruppo.

In particolare, per la torre alta a uso misto Permasteelisa progetterà, realizzerà e poserà in opera gli 11.500 moduli della facciata curtain wall formata dalla particolare struttura a maglia diagonale progettata da Foster+Partners, in acciaio rientrante rispetto al filo di facciata, con vetri high-performance a tutta altezza e profili in alluminio customizzati.

Per l’edificio residenziale, chiamato a confrontarsi con il panorama urbano della città, è previsto invece un elegante rivestimento di facciata in pietra naturale nel quale saranno incastonate, a modo di contemporanei bow-window, speciali finestre chiamate da Foster “glass vitrine”.

Render della facciata in pietra naturale della torre residenziale, particolare delle "glass vitrine" ©Foster+Partners

 

Per il gruppo di Vittorio Veneto si tratta in totale di più di 95.000 mq di facciate che impegneranno l’azienda per 4 anni. Naturale la soddisfazione di Riccardo Mollo, amministratore delegato del gruppo di Vittorio Veneto: «Siamo orgogliosi di essere parte di questo progetto straordinario e ambizioso. Le dimensioni e la complessità delle soluzioni tecniche all’avanguardia adottate lo rendono quasi impossibile per tutti, ma non per Permasteelisa, ed è un´altra meravigliosa opportunità per lavorare insieme a Foster+Partners su un progetto molto impegnativo e unico, subito dopo la positiva conclusione dell’Apple Park a Cupertino».



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: