PREMI CNA, WINY MAAS PRESIEDE LA GIURIA

12/09/2019

PREMI CNA, WINY MAAS PRESIEDE LA GIURIA

Sarà l’architetto Winy Maas, co-fondatore dello studio olandese Mvrdv, a presiedere la giuria dell’edizione 2019 dei Premi architetto italiano e Giovane talento dell’architettura italiana che il Consiglio Nazionale degli Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, in collaborazione con la rete degli Ordini territoriali, ha bandito nell’ambito della Festa dell’Architetto.

Con Maas faranno parte della Giuria Giuseppe Grant, che nel 2018 con lo studio Orizzontale si è aggiudicato il Premio Giovane talento dell’architettura italiana, Francesco Magnani, vincitore con Traudy Pelzel (Map Studio), del Premio architetto dell’anno, Francesco Raggi, Patrizia Sini, presidente dell’Ordine degli architetti della provincia di Oristano, e Alessandra Ferrari, coordinatrice del Dipartimento promozione della Cultura architettonica e della figura dell’architetto del Cna.

C’è tempo fino alle ore 12 del 30 settembre prossimo per candidarsi alla settima edizione dei Premi, che, com’è noto, hanno l’obiettivo di valorizzare l’eccellenza tecnica e professionale e l’approccio etico e innovativo della progettazione, valori indispensabili per raccogliere le sfide dell’architettura contemporanea.

Le categorie nelle quali sono articolati i premi riguardano: opere di nuova costruzione; opere di restauro o recupero; opere di allestimento o d’interni e opere su spazi aperti; infrastrutture; paesaggio e, a partire dalla scorsa edizione, anche opere di design.

Al premio sono ammesse le proposte di professionisti singoli o associati che saranno valutati - per le opere completate dopo il 1° gennaio 2015 - sulla base della loro capacità professionale, quale esempio virtuoso del ruolo dei progettisti italiani, della qualità complessiva e coerenza delle loro opere, dell’attenzione all’ambiente, al contesto e al paesaggio, al rispetto dei valori culturali e sociali, dell’originalità e innovazione nell’approccio progettuale, dell’esemplarità e, infine, nella gestione di processi complessi.



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: