PREMIATE LE ARCHITETTURE IN RAME

26/11/2015

PREMIATE LE ARCHITETTURE IN RAME

Sono stati annunciati i risultati dell’European Copper in Architecture Awards, il diciassettesimo premio biennale che celebra la progettazione architettonica degli edifici che incorporano rame o lega di rame in rivestimenti, tetti e altri elementi costruttivi. Il riconoscimento mostra la crescente influenza del rame sul design moderno: non viene utilizzato solo per le coperture dei tetti ma anche per altri elementi come le facciate.

Gli oltre 50 progetti candidati, realizzati tra gennaio 2013 e aprile 2015, pervenuti da 17 paesi diversi, sono stati valutati da una giuria di architetti internazionali, tutti aventi preso parte ai concorsi precedenti.

Trollbeads House a Copenhagen, progetto BBP Arkitekter foto©Jens Markus Lindhe


Vincitore assoluto del premio è stata la Trollbeads House a Copenhagen progettata da BBP Arkitekter. Nella riconversione di un palazzo per uffici del 1960 nella sede dell’azienda di gioielli da cui prende il nome, il rame è stato utilizzato per la facciata e il tetto dell’edificio grazie alla capacità del materiale di piegarsi seguendo la forma della struttura. Il rivestimento è costituito da una serie di pannelli di rame mobili che si aprono e chiudono a seconda della luce naturale necessaria alle diverse attività. 

Sono inoltre stati conferiti riconoscimenti a quattro progetti: VDV House in Belgio degli architetti Graux&Baeyens (progetto nominato vincitore dal pubblico), i Ferry Terminal Building a Stoccolma progettati da Marge Arkitekter, la Sports Hall in Austria dell´architetto Dietger Wissounig e l’Euravenir Tower in Francia progettata dallo studio LAN.

VDV House in Belgio, progetto Graux& Baeyens Architecten foto©Filip Dujardin
Ferry Terminal Buildings a Stoccolma di Marge Arkitekter foto©Johan Fowelin
Sports Hall a St. Martin in Austria, progetto Dietger Wissounig Architekten foto©Paul Ott
Euravenir Tower a Lille, Francia progettata dallo studio LAN foto©Julien Lanoo

 

Tra i selezionati dalla giuria anche un progetto italiano: Alps Villa a Lumezzane (BS), progettata dall’architetto Camillo Botticini. Un’abitazione con pianta a “C” immersa e in equilibrio col paesaggio circostante, realizzata con facciate ventilate rivestite con rame ossidato e legno.

Alps Villa a Lumezzane, progetto Camillo Botticini foto©Niccolò Galeazzi