Dare luce all´architettura

08/01/2010

Dare luce all´architettura
Installazione a Milano allestita presso la sede dello Studio Piuarch in occasione del FuoriSalone 2009: 702 taniche in plastica cablate e assemblate in moduli a formare una parete luminosa.

Il denominatore comune degli 80 architetti, designer e ingegneri di PSLAB é la passione per la luce. Con sede principale a Beirut, dal 2004 questo team multidisciplinare progetta e realizza progetti illuminotecnici site specific per residenze, spazi commerciali, hotel, yacht, gallerie d´arte, mostre e spazi aperti a livello internazionale. L´approccio metodologico é molto interessante: un servizio illuminotecnico a 360 gradi, dalla progettazione alla produzione fino all´installazione: il progetto della luce non é semplicemente un layer aggiunto alla fine del progetto come spesso accade, bensí si integra fin dalla fase concettuale con il progetto architettonico.

PSLAB é strutturato in tre unitá correlate: Works.PSLAB, L´unitá di ricerca, progettazione e sviluppo; Products.PSLAB che si occupa dello sviluppo dei prodotti nella fase esecutiva, dai prototipi in scala reale alla certificazione fino alla produzione che avviene nella loro azienda e infine Communiqué.PSLAB, l´unitá di comunicazione, che coordina le attivitá di grafica, fotografia, packaging e web.

.PSLAB ha attuato svariate collaborazioni internazionali per interventi site specific. Ha giocato in casa, su incarico degli architetti Machado and Silvetti di Boston (USA), per lo sviluppo del progetto illuminotecnico per la ristrutturazione della piazza nota come Block 94 nel centro storico di Beirut. Una piazza circondata su tre lati da edifici mentre il quanto lato é chiuso da antiche mura bizantine davanti alle quali, a definire i limiti dello spazio, si stende uno specchio d´acqua. I progettisti sono intervenuti su quest´area e sfruttando la superficie riflettente dell´acqua vi hanno inserito corpi illuminanti semisommersi che illuminano il muro dal basso. La loro funzione luminosa si estende alle 24 ore perché durante il giorno il disco in acciaio lucido riflette la luce del sole, mentre di notte la lampada a Led da 1W ad alta efficienza inserita al centro del disco illumina in modo poeticamente l´ambiente circostante, riducendo al minimo l´inquinamento luminoso.

A Istanbul, in un bellissimo palazzo tradizionale ottomano con pareti e soffitti ornati a stucco, PSLAB ha disegnato e realizzato l´illuminazione del Denim Village Showroom, uno spazio riservato ai meeting con i fashion buyers. Obiettivi del progetto, garantire un buon livello di illuminazione evitando l´effetto spot tipico degli spazi dedicati alla moda, e al contempo offrire un buon livello di flessibilitá per direzionare la luce dove richiesta. Sfruttando l´altezza degli spazi, é stato sviluppato un paralume a disco di grandi dimensioni (90 cm di diametro), realizzato in tessuto nero sulla circonferenza e materiale acrilico tralucente alla base, installato a sospensione per mezzo di un´asta in acciaio dotata di snodo flessibile che permette di orientarlo nella direzione desiderata pur fornendo luce da ambiente per l´intero spazio. Le sorgenti luminose sono diventate cosí elementi caratterizzanti, protagonisti nello spazio.

Uno degli ultimi progetti realizzati é il rinnovamento dello storico hotel Monte-Carlo Beach, concluso da pochi mesi. L´area della lobby principale é caratterizzata da un soffitto molto alto a volta che crea l´effetto di un movimento circolare verso l´alto delle pareti. Per evidenziare questa caratteristica della struttura sono stati creati appositamente corpi illuminanti realizzati con fogli metallici tagliati al laser con la forma di foglie che convergono verso un anello centrale di fissaggio. Per ottenere un effetto piú naturale la superficie in metallo delle foglie é stata lavorata con una tecnica di fine martellatura per ottenere la curvatura desiderata, quindi ogni elemento ha una propria unica texture.

Alcuni mesi fa, in occasione del FuoriSalone 2009, in collaborazione con lo studio di architettura Piuarch PSLAB ha realizzato l´installazione luminosa RE/DO: una parete luminosa di 5,5 x 8 m collocata in un cortile di Brera a Milano, costituita da 702 taniche in plastica reinterpretate come corpo illuminante, cablate e assemblate in moduli a Beirut. Non solo un´atmosfera affascinante ma un´interessante riflessione sul tema del riutilizzo, dando nuova vita all´esistente. E una riprova della capacitá del laboratorio, grazie alla produzione custom integrata, di far emergere, in ciascun progetto, le specifiche peculiaritá che dipensono dal luogo, dall´architettura e dalle esigenze e funzioni d´uso.

.PSLAB

Piú che le persone (lo studio é stato fondato nel 2004 da Dimitri e Youmana Chaaya Saddi), ció che caratterizza PSLAB é il metodo di lavoro, basato sul costante interscambio tra il gruppo di progettazione e il gruppo produttivo ed esecutivo. Un processo che esclude la figura del design director e che favorisce un´organizzazione orizzontale e a-gerarchica tipica del laboratorio artigianale in cui convergono molteplici competenze specialistiche. Tutti i curricula dei membri del team sono visibili sul sito dello studio: http://www.pslab.net



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: