PROGETTO OGR PREMIO URBANISTICA 2015

23/11/2015

PROGETTO OGR PREMIO URBANISTICA 2015

La Fondazione CRT è tra i vincitori del Premio Urbanistica 2015 nella categoria Qualità delle infrastrutture e degli spazi pubblici per il progetto di recupero e valorizzazione delle OGR (Officine Grandi Riparazioni) di Torino.

La premiazione si è svolta la giovedì scorso alla Triennale di Milano, nel corso di Urbanpromo, la manifestazione nazionale di riferimento per il marketing urbano e territoriale, organizzata dall´INU-Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit.

Il progetto premiato riguarda il recupero e la valorizzazione in chiave culturale e scientifica degli spazi delle ex Officine Grandi Riparazioni a Torino, con la loro trasformazione in un sistema di spazi polivalenti destinati a produzioni artistiche e culturali, all´innovazione e alle start up nell´ambito delle nuove tecnologie. La trasformazione si inserisce nel più ampio progetto di sviluppo dell´area urbana di Porta Susa.

«Dalla riqualificazione delle OGR nascerà un nuovo polo di sperimentazione e produzione di cultura, creatività, innovazione - ha spiegato il Segretario Generale di Fondazione CRT Massimo Lapucci -. È una sfida per la Fondazione e, insieme, una grande opportunità per Torino, per rafforzare la sua identità di ´hub italiano della contemporaneità’. Perciò vincere questo premio è doppiamente importante, per noi e per la città».

 

La Storia delle Officine Grandi Riparazioni (OGR) di Torino ha inizio nel 1884 quando furono edificate per realizzare un ncentro per la riparazione delle locomotive e dei veicoli ferroviari.

L’idea progettuale e le attività previste alla riapertura delle OGR si sviluppano intorno a tre grandi assi che dovranno integrarsi tra loro:

  • Manica Nord: piattaforma di coproduzione culturale e creativa. Sui seguenti settori: musica, teatro, audiovisivo, architettura e design, gaming, fotografia, tecnologie applicate all’arte e alla creatività.
  • Manica Sud: centro dedicato all’innovazione e alle tecnologie, ai processi di accelerazione di impresa e alla social entrepreneurship finalizzato a creare un punto di incontro tra imprenditori, investitori e business angels e servizi commerciali.
  • Transetto e aree a servizi: luogo di loisir (ristorazione, caffetteria, design shop) a servizio del complesso.

Per comprendere la complessità e l’estensione dei lavori necessari per conseguire tali obiettivi, possono essere utili alcune cifre rappresentative della complessità e delle dimensioni delle OGR. Il progetto prevede:

  • 20.000 mq di pavimentazioni, sostituzione di circa 24.000 mq di falde di coperture, sostituzione di 1.125 serramenti;
  • 5 km di tubazioni e sottoservizi;
  • 50.000 mq circa di diverse tipologie di pitture da posare sulle strutture metalliche;
  • 13.000 mq circa di sistemazioni delle aree esterne;
  • impianti elettrici e tecnologie estremamente flessibili;
  • impianto di climatizzazione a pannelli radianti a pavimento.

Il Premio Urbanistica viene conferito ai progetti di rigenerazione urbana più votati dai visitatori di Urbanpromo. Quest´anno per la prima volta il voto si è svolto online sul sito di Urbanpromo. Nella stessa categoria sono risultati vincitori anche l´Opificio Golinelli di Bologna e il concorso a tema indetto dalla Regione Umbria per la riqualificazione architettonica e ambientale di aree produttive dismesse.


 



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: