RIVESTIMENTO VENTILATO CON TEGOLE PIANE

23/04/2018

RIVESTIMENTO VENTILATO CON TEGOLE PIANE
Il nuovo sistema Bardage Tuiles di San Marco-Terreal Italia

SanMarco-Terreal Italia, società della multinazionale francese Gruppo Terreal, presente sul territorio nazionale con gli stabilimenti di Valenza, Noale e Castiglion Fiorentino, ha di recente presentato il nuovo sistema Bardage Tuiles, un rivestimento continuo in terracotta.

Il sistema nasce dalla convinzione che spesso nell’architettura moderna si intenda evitare una distinzione formale tra tetto e parete. In altre parole, la terracotta che costituisce l’involucro esterno dell’edificio lo avvolge senza alcuna soluzione di continuità in presenza di piani inclinati, verticali o orizzontali. Parallelamente, si registra la tendenza verso la produzione di tegole piatte di grande formato e di aspetto contemporaneo. 

Nel sistema Bardage Tuiles la struttura portante dell’edificio è rivestita da una membrana (Dry Tex) con funzione di barriera al vapore e da uno strato isolante continuo. Completano la soluzione i montanti verticali fissati alla struttura mediante staffe con possibilità di regolazione tridimensionale. Successivamente viene posata una membrana (Wind Tex) impermeabile e traspirante, a sua volta bloccata da altri montanti, sui quali vengono fissati i correnti orizzontali per il sostegno e l’ancoraggio del rivestimento di tegole piane Volnay, disponibili in diverse colorazioni: dal bruno all’ardesia al grigio.

 

Stratigrafia

 

  1. struttura portante
  2. membrana freno vapore (Dry Tex)
  3. strato isolante
  4. membrana traspirante impermeabile (Wind Tex)
  5. montanti verticali fissati con staffe per la rgolazione tridimensionale
  6. correnti orizzontali per il fissaggio e l´ancoraggio del rivestimento
  7. scossalina
  8. tegola piana Volnay
 

 

 

Le ampie dimensioni, grazie alle quali si realizza un metro quadrato di copertura con soli dieci pezzi, consentono un risparmio di prodotto e di posa in opera.



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: