SHOPPING DISTRICT DOCKS, BRUXELLES CAMBIA FACCIA

21/04/2017

SHOPPING DISTRICT DOCKS, BRUXELLES CAMBIA FACCIA
L´architettura dello Shopping District Docks a Bruxelles (Vmzinc © Georges de Kinder)

Aperto al pubblico nell’ottobre 2016 su una superficie di 61mila mq, il nuovo Shopping District Docks di Bruxelles rappresenta la prima pietra di una metamorfosi urbana della capitale belga.

Situato a nord della città, l’edificio progettato dallo studio Art & Build Architects è composto di diversi blocchi, ognuno con una propria architettura, rivestiti da una pelle composta di 19.340 scaglie in zinco Vmzinc® realizzate su misura. Con una forma organica, uno dei blocchi, che ospita al suo interno una sala per eventi di 5mila mq, è la caratterizzazione iconica del complesso e segna l’entrata della città.

 

Altri due blocchi, protetti da un’ampia vetrata, inglobano un complesso cinematografico di otto sale.

Lo studio di progettazione Art & Build Architects ha condotto una ricerca sui materiali (zinco, legno, vetro) alla ricerca di una continuità tra la parte a cielo aperto e le parti interne. Grezzi e nobili, i materiali scelti ricordano la vocazione industriale storica del quartiere. Per lo zinco, la scelta è caduta sulla finitura Azengar. Si tratta di un materiale eco-compatibile in tutte le fasi del suo processo industriale.

I tre volumi, rivestiti interamente in zinco, entrano in contrasto con gli altri edifici e caratterizzano fortemente l’edificio commerciale, che raggruppa diversi negozi e ristoranti, un museo dedicato alla storia del luogo, otto sale cinematografiche e 7mila mq di attività produttive.

 

Il sasso di zinco che domina il progetto appare calato su uno zoccolo in legno traforato dalle scaglie metalliche, mentre gli altri due volumi sovrastano edifici dalle facciate ricoperte di terra cotta e di lastre in acciaio traforato. Una copertura vetrata di 10mila mq crea un abbinamento interessante con lo zinco.

Lo Shopping District di Bruxelles ha ottenuto la certificazione internazionale Breeam Excellent.



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: