Il contract in biblioteca

13/05/2009

Il contract in biblioteca
La torre della bussola d´ingresso

Un allestimento progettato dallo studio aMDL di Michele De Lucchi e realizzato in collaborazione con la divisione contract Mascagni ha trasformato in biblioteca d´arte gli interni della ex-chiesa di San Giorgio in Poggiale (1589-1633). L´intervento dialoga all´unisono con le antiche architetture e il patrimonio librario e artistico costituito da volumi d´arte sul territorio bolognese: manoscritti, incunaboli, cinquecentine, stampe e incisioni collocati tra le navate. Artefice dell´armonia é il legno di rovere scelto per la pavimentazione, la scenografica bussola d´ingresso a torre e gli arredi, realizzati da Mascagni, azienda specializzata nella produzione su misura (come a San Giorgio in Poggiale) e in serie di mobili, pareti e sedute per ufficio. All´interno dei suoi stabilimenti di Casalecchio di Reno (Bo), Pezzan di Istrana (Tv) e Rubbiano di Fornovo (Pr) all´avanguardia per ecocompatibilitá, si realizza ogni fase della lavorazione, dalla piegatura del metallo allo stampaggio delle materie plastiche, dall´impiallacciatura del legno alla verniciatura attraverso un moderno impianto ad acqua.
Protagonista il legno
Listoni di massello in rovere grezzo finito a cera posato a correre sfalsato nel pavimento enfatizzano la dimensione longitudinale delle navate. In quella centrale é collocata una pedana rialzata su piú livelli realizzata su disegno, che pone in primo piano la sala principale di lettura e consultazione. I tavoli, in legno massello di rovere, sono disposti nel senso della lunghezza secondo la visione prospettica che converge nell´abside centrale. In questa porzione i mobili-libreria a sviluppo rettilineo lungo la pedana e nel perimetro all´interno di nicchie laterali, diventano moduli con profilo curvilineo. Gli scaffali hanno struttura rinforzata in acciaio, top in massello di rovere e illuminazione a fluorescenza. All´ingresso é collocato l´elemento piú originale del progetto, una torre realizzata su disegno di De Lucchi che funge da bussola d´ingresso formata da 42 anelli sovrapposti, ognuno costituito da 10 mattoni in monoblocco di massello di rovere dello stesso colore del pavimento. Il disegno ha incluso anche un sistema di isolamento caldo/freddo e il montaggio di porte e sistema d´illuminazione all´interno del totem. Tutti i materiali impiegati hanno proprietá ignifughe in rispetto della normativa di sicurezza.

Restauro complesso San Giorgio in Poggiale, Bologna

Anno di realizzazione: 2008
Committente: Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna
Progettisti: Studio aMDL Milano
Arredi su misura: Mascagni



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: