SYMBIOTIC SEEING: OLAFUR ELIASSON A ZURIGO

31/12/2019

SYMBIOTIC SEEING: OLAFUR ELIASSON A ZURIGO
Olafur Eliasson, Test della nuova installazione luminosa per il Kunsthaus Zürich, 2019. Foto: Alcuin Stevenson / Studio Olafur Eliasson, © 2019 Olafur Eliasson

Il calendario espositivo 2020 del Kunsthaus di Zurigo si apre il 17 gennaio con “Symbiotic Seeing”, personale di Olafur Eliasson al cui centro c’è una grande installazione luminosa che copre una superficie di oltre 1.000 mq realizzata appositamente per questa mostra.

Tema di Symbiotic seeing la relazione tra gli esseri viventi del Pianeta, tra umani e altre specie, con l’approccio olistico che caratterizza da anni l’opera dell’artista danese/islandese recentemente nominato dalle Nazioni Unite ambasciatore per la protezione del clima. 

Olafur Eliasson, Test della nuova installazione luminosa per il Kunsthaus Zürich, 2019. Foto: María del Pilar García Ayensa / Studio Olafur Eliasson, © 2019 Olafur Eliasson

 

Oltre ad accrescere la consapevolezza sulle cause del cambiamento climatico indotte dall’uomo, nell’intento dell’artista  – Eliasson ritiene che l’arte possieda il potenziale di muovere all’azione le persone – e della curatrice Mirjam Varadinis le opere e le situazioni spaziali che esse creano in relazione con gli ambienti del museo suggeriscono un esame critico e un ripensamento del rapporto e delle gerarchie che si sono instaurati tra gli esseri umani e le altre specie viventi.

Olafur Eliasson. Ritratto di Runa Maya Mørk Huber / Studio Olafur Eliasson, © 2017 Olafur Eliasson

 

Pubblicato da Snoeck-Verlag, il catalogo comprende contributi che hanno ispirato la produzione di Olafur Eliasson, tra cui quelli della femminista e storica della scienza Donna J. Haraway, dell´evoluzionista e biologa Lynn Margulis e del filosofo Timothy Morton.

Online sul sito del museo dal 17 gennaio un ‘digitorial’ informativo e giocoso sul backstage della mostra e del lavoro di Eliasson.

Infine, giovedì 23 gennaio e giovedì 6 febbraio, con apertura fino alle 23, sono in calendario due eventi “black out”, consistenti nella visita di parte delle collezioni del Kunsthaus a luci spente, dotati solo di lampade Little Sun, le lampade a energia solare a forma di fiore dell’omonimo progetto lanciato qualche anno fa da Olafur Eliasson per portare luce nelle aree del mondo ancora prive della rete elettrica. Parte del ricavato delle due serata andrà a finanziare il progetto Little Sun.

Olafur Eliasson, Test della nuova installazione luminosa per il Kunsthaus Zürich, 2019. Foto: Alcuin Stevenson / Studio Olafur Eliasson, © 2019 Olafur Eliasson

 

Olafur Eliasson: Symbiotic Seeing

 

Dove Kunsthaus Zürich

Quando dal 17 gennaio al 22 marzo 2020

Orari Mar-Dom 10:00-18:00 (Mer e Gio fino alle 20:00)

Ingresso Chf 23/18, gratuito fino a 16 anni

Disponibili ingressi combinati per la mostra e la collezione permanente e offerte combinate RailAway FFS treno+museo

Una delle opere in mostra è What goes up, 2018. Acciaio inox, motore, vernice (nera, gialla, azzurra), 300 x 125 x 125 cm, 40 kg. Foto: Jens Ziehe, Courtesy of the artist; neugerriemschneider, Berlin; Tanya Bonakdar Gallery, New York / Los Angeles, © 2018 Olafur Eliasson



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: