UN LIBRO E UNA MOSTRA PER I 50 ANNI DI UNIFOR

12/02/2019

UN LIBRO E UNA MOSTRA PER I 50 ANNI DI UNIFOR
UniFor, la sedia Parigi di Aldo Rossi

Un volume a cura di Fulvio Irace e un’installazione multimediale a cura di Ron Gilad per celebrare il 50° anniversario di UniFor.

Attraverso l’analisi di casi studio esemplari, il libro, edito da Skira, getta luce sull’assoluta singolarità del metodo di lavoro di UniFor e ne ricostruisce l’identità attraverso alcuni momenti esemplari, dalla collaborazione con alcuni autori privilegiati – come Michele De Lucchi, Foster + Partners, Jean Nouvel, Renzo Piano, Aldo Rossi, Álvaro Siza – alla strategia di comunicazione, con l’immagine coordinata di Pierluigi Cerri e il sistema espositivo che esemplifica, nella tridimensionalità dello spazio, i concetti dell’ordine, della misura, dell’eleganza funzionale, dell’innovazione.

Nel Cortile d´Onore, nella Sala Napoleonica e nella Sala della Passione di Palazzo di Brera, durante la Milano Design Week l’installazione multimediale di Ron Gilad metterà invece in connessione la cultura industriale di UniFor con i valori educativi di una delle scuole più antiche d´Italia, l´Accademia di Belle Arti di Brera, e con i capolavori della storia dell´arte conservati nella Pinacoteca di Brera. L’installazione si prolungherà nello showroom storico dell’azienda in Corso Matteotti 14 a Milano, con la presentazione di elementi incisivi del passato e del presente di UniFor.

UniFor nasce con una vocazione specifica: il progetto di un interior landscape che interpreta e traduce in realtà indicazioni ed esigenze dei committenti e degli architetti, un impegno che trasporta la tradizione artigianale della Brianza verso una direzione globale, di allestimento organico e coordinato di spazi pubblici e privati con una propria identità.

UniFor progetta infatti sistemi di arredi custom made, all’insegna di una sofisticata qualità. Un impegno che comporta lavoro sui materiali, sulle loro resistenze, sulle loro performatività estetiche, tecniche e funzionali, per produrre ambienti complessi e completi. La specializzazione nei grandi progetti, la vocazione internazionale e lo stretto rapporto di collaborazione con i più prestigiosi studi di architettura caratterizzano l’attività di UniFor che sin dalla sua nascita (1969) si presenta come una fabbrica-laboratorio a disposizione dei migliori talenti creativi.

La storia comincia a Turate, dove Angelo Mangiarotti progetta negli anni ‘70 il primo nucleo dell’headquarter e dello stabilimento produttivo, poi in progressivo ampliamento: una fabbrica-modello, dove la verticalizzazione delle funzioni consente di mantenere interna la produzione, con un’attenzione ossessiva alla qualità.

 

La sede diventa un manifesto dello spirito d’impresa. Non a caso sarà proprio Angelo Mangiarotti a firmare una delle prime serie di successo, la 4D, insieme all’altro best e long seller, Modulo 3 di Bob Noorda e Franco Mirenzi, cui si aggiungeranno nel tempo altri straordinari prodotti icona: Naòs System di Studio Cerri & Associati, Less di Jean Nouvel, Element Office Collection di Foster + Partners, MDL System di Michele de Lucchi, Parete AP di Andrée Putman, Moodway di Fernando Urquijo, Flipper FortyFive di Pagani e Perversi, Régua di Álvaro Siza, la sedia Parigi di Aldo Rossi, e tanti altri.

Dopo l’avvio degli anni ‘70, i decenni successivi saranno decisivi: le grandi commesse all’estero si accompagnano alla collaborazione con le firme più prestigiose dell’architettura.

UniFor ha ricevuto quattro Premi Compasso d’Oro Adi per l’immagine coordinata di Pierluigi Cerri (1994), per Move/Flipper di Luciano Pagani e Angelo Perversi (1998), per Naòs System di Studio Cerri&Associati (2004), e nel 2011 come Protagonista del design.



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: