UN SISTEMA EUROPEO DI MUTUI VERDI

14/06/2018

UN SISTEMA EUROPEO DI MUTUI VERDI

Le principali banche europee – tra cui Bnp Paribas, Ing, Crédit Agricole, BPer, Montepaschi e Société Générale – hanno presentato uno schema-guida finalizzato alla sperimentazione di nuovi criteri europei per i mutui dedicati a proprietà immobiliari energeticamente efficienti.

Si tratta del progetto europeo Energy Efficient Mortgages – guidato dalla European Mortgage Federation - European Covered Bond Council (Emf-Ecbc), dall’università Ca´ Foscari di Venezia, da Rics, dalla rete regionale europea del World Green Building Council, da E.on e Safe Goethe University di Francoforte – che mira a creare un mutuo efficiente dal punto di vista energetico attraverso il quale gli acquirenti di abitazioni sono incentivati a migliorare l´efficienza energetica dell’edificio o acquisire una proprietà già energeticamente efficiente grazie a condizioni favorevoli legate al mutuo. 

Il principio alla base dell’iniziativa è quello secondo cui l´efficienza energetica ha un effetto di mitigazione del rischio per le banche a seguito dell´impatto sulla capacità del mutuatario di ripagare il proprio prestito e sul valore della proprietà. 

I Green Building Council in tutta Europa hanno stabilito una serie di soglie di rendimento comuni a livello europeo per le banche che intendono emettere mutui ipotecari di efficienza energetica, che sono: 

  • per le nuove costruzioni, la soddisfazione degli standard nazionali dei ´Nearly zero energy building´, come richiesto dalle normative climatiche dell´Ue; o, laddove non fossero ancora in vigore gli standard per gli edifici Nzeb, che dimostrino prestazioni di efficienza energetica migliorative del 20% rispetto agli standard nazionali; 
  • per le ristrutturazioni, il raggiungimento di una riduzione minima del 30% della domanda di energia, da dimostrare con un "certificato di rendimento energetico" rilasciato dopo i lavori di ristrutturazione. 

«L´impegno delle principali banche europee dimostra che l’edilizia sostenibile sta diventando centrale. La rete europea di World Gbc ha sviluppato criteri di rendimento energetico per nuove costruzioni e ristrutturazioni per contribuire a stabilire uno standard di mercato coerente per le banche che emettono mutui verdi» dichiaraTerri Wills, Ceo di World Gbc. «Non vediamo l´ora di sviluppare gli standard nel tempo per supportare la comunità degli investitori nell´affrontare i rischi legati al cambiamento climatico». 

I Green Building Council in tutta Europa hanno condotto un’analisi di mercato all´inizio di quest´anno per sviluppare i criteri pilota, al fine di garantire che questi possano essere applicati in modo adeguato agli edifici a livello locale. 

Il Green Building Council Italia è l’hub di riferimento per sostenere investitori e partner locali in materia di energia e costruzioni che intendano esplorare questi progetti di finanza verde. 




Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: