UNA GALLERIA DEL DISEGNO DI ARCHITETTURA

04/04/2015

UNA GALLERIA DEL DISEGNO DI ARCHITETTURA

Il 14 aprile apre a Milano Tulpenmanie, la prima galleria dedicata al disegno di architettura, con la mostra collettiva di disegni d’architettura 02 | 06.

02 | 06 svela differenti attitudini nella lettura delle contraddizioni tra architettura e città fra tre generazioni di autori (70.45.20) operanti tra Milano e Roma. Disegni di corpi, oggetti e mappe dislocano e rinnovano luoghi specifici e tempi storici tra autonomie e contingenze. L’esposizione si compone di 99 opere di varie dimensioni e tecniche, dal disegno a mano all’elaborazione digitale e vuole indicare possibili resistenze e contestazioni a conformismi omologanti e pratiche censuranti.

Andrea Branzi, Fausto Melotti, Seven wise men around the Arch de Trionphe, 1987

Opere di Carmelo Baglivo, Baukuh, Gianni Braghieri, Andrea Branzi, Elisa Cristiana Cattaneo, Federico Cecere, Francesco Degli Esposti, Lorenzo Degli Esposti, Flavia Dodi, Fabrizio Furiassi, Marco Galloni, Luca Galofaro, Matteo Ghidoni, Ugo La Pietra, Monestiroli Architetti Associati, Jacopo Nori, Renato Partenope, Gregorio Pecorelli, Maurizio Petronio, Franco Purini, Giovanni Romagnoli, Luca Ruali, Pietro Servalli, Angelo Torricelli, Daniele Zerbi, Francesco Zorzi.

Franco Purini, la distruzione della regola

Per la cronaca, Tulpenmanie è il nome della prima bolla finanziaria del nascente capitalismo, scoppiata nel ‘600 in Olanda per effetto di una speculazione sul prezzo dei bulbi di tulipani, che arrivarono a costare quanto un’abitazione. Un meccanismo semplice e perfino ingenuo a confronto con l’attuale creazione e commercio del debito, ma ancor oggi l’Olanda occupa una posizione di monopolio nel commercio dei fiori.

 

02 | 06 (70.45.20)

Sede: Galleria Tulpenmanie, Via Mauro Macchi 6, 20124 Milano

Apertura: 14 aprile – 20 aprile 2015; ingresso libero

Orario: lun/ven 10.00_13.00/15.00_19.00

 



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: