UNA SCULTURA PER LA SCUOLA VIENNESE

21/07/2016

UNA SCULTURA PER LA SCUOLA VIENNESE

In onore dei compositori della scuola Viennese (Berg, Schönberg, Webern e Gustav Mahler), la fondazione austriaca Alban Berg ha fatto realizzare e installare una scultura disegnata da Coop Himmel(b)lau. L’opera, il cui progetto è iniziato nell’aprile dello scorso anno e si è concluso con l´inaugurazione ufficiale il 20 giugno scorso, è collocata sulla piazza dedicata al maestro Herbert Van Karajan, proprio di fronte al teatro dell’Opera di Vienna.

Fatta di eleganti anse e linee espressive, realizzata in metallo lucido e posta su un piedistallo che ne accresce l’aspetto formale, la scultura si ispira ai suoni e agli spartiti musicali dei musicisti e dei compositori viennesi.

 
La scultura, fatta di eleganti anse e linee espressive, è ispirata ai suoni e agli spartiti musicali dei musicisti e dei compositori viennesi  

 

L’idea progettuale è di Coop Himmelb(l)au, il progetto è di Wolf D. Prix e Sophie C. Grell. Con i due architetti hanno collaborato anche Markus Pillhofer e il team composto da Freiderich Hähle e Jorg Hugo. Il coordinamento dei lavori è stato curato da Werner Baumüller, il progetto strutturale è di B+G Ingenieure, mentre la progettazione illuminotecnica è stata curata da Erco.

Il nome di Alban Berg è legato indissolubilmente a quelli di Schönberg, Webern e Mahler, con cui ha creato le basi della seconda scuola viennese, fondata all’inizio del XX secolo da Arnold Schoenberg.



Commenti



Nessun commento presente.


PAGINA: